Venerdė 03 Febbraio09:49:10
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio: nuove maglie Italia, c'è anche un riminese alla presentazione

Filippo Del Prete, tra i collezionisti più famosi di Italia, ospite di Adidas

Sport Rimini | 10:49 - 18 Gennaio 2023 Del Prete con 'Gigio' Donnarumma Del Prete con 'Gigio' Donnarumma.


di Riccardo Giannini

Ieri (martedì 17 gennaio) i calciatori della nazionale azzurra hanno presentato le divise da gioco realizzate dal nuovo sponsor tecnico Adidas. Allo shooting ufficiale, tenutosi lo scorso novembre - ma le foto sono state pubblicate solo ieri come da accordi contrattuali tra Figc e Adidas -  era ospite Filippo Del Prete, 33enne riminese, che oltre a essere un calciatore di lungo corso nelle categorie dilettantistiche, è da anni uno dei più grandi collezionisti italiani di maglie da calcio. La sua collezione vanta infatti circa 500 divise match worn o issue (indossate dai calciatori o preparate per partite ufficiali e amichevoli). Numeri importanti, come quelli delle sue pagine social. Con  Italian Jersey Collector Filippo ha un vastissimo seguito di appassionati a cui dispensa anche preziosi consigli, perché purtroppo in questo settore i raggiri sono all'ordine del giorno.

Ma tornando alla nazionale, le nuove maglie sono state promosse dall'appassionato collezionista riminese: "Sono due maglie valide e non era facile, dopo tanti anni di Puma, anni in cui sono stati realizzate tante maglie molto belle. Adidas ha fatto un ottimo lavoro, con questo dettaglio meraviglioso dell'effetto marmo. Un omaggio all'arte e alla scultura italiana".  Tra la maglia azzurra e la bianca, Filippo non ha dubbi: "Scelgo la prima, ma proprio per gusto personale!". 

Del Prete a Coverciano ha incontrato alcuni calciatori della nazionale: Donnarumma, Raspadori, Pessina, Ricci, Zaniolo e Gnonto. "Tutti ragazzi simpatici e disponibili", rivela. "Fammi fare una doppia menzione, senza nulla togliere agli altri: Pessina e Ricci. Quest'ultimo è davvero un ragazzo d'oro. Ci sentiamo ancora per messaggio, dopo quella volta, e presto lo andrò a trovare a Torino". La visita a Coverciano entrerà nell'album dei ricordi più belli: "Per il mio progetto, Italian Jersey Collector, è finora il momento più importante. Ho fatto visita a tante squadre professionistiche, ma questa è stata davvero speciale. Un orgoglio e un onore essere chiamato dall'Italia, un'emozione indescrivibile". Un'opportunità nata grazie alla collaborazione con One Football, una delle app dedicate al calcio più famose del mondo: "Mi hanno chiamato per creare contenuti social legati alla nuova maglia dell'Italia. E così è nata anche la collaborazione con Adidas Football Italia". 


< Articolo precedente Articolo successivo >