Luned́ 06 Febbraio05:20:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione, marciapiedi dissestati e i passanti cadono. 'Basta, faremo proteste clamorose'

I cittadini di viale Dante in mobilitazione: una petizione e critiche all'amministrazione comunale

Attualità Riccione | 14:14 - 17 Gennaio 2023 I tratti di strada oggetto delle proteste, Riccione I tratti di strada oggetto delle proteste, Riccione.



Protesta dei residenti di viale Dante di Riccione, avviata da una petizione per richiedere urgenti interventi di sistemazione dei marciapiedi del viale. La petizione, in 48 ore, ha già raccolto 150 firme: portavoce dei cittadini in protesta è Clara Ermeti, ex assessore al turismo del comune. "Siamo stanchi di essere la Cenerentola di Riccione", accusa Ermeti, evidenziando le condizioni di degrado dei marciapiedi, con mattonelle spaccate e buchi, che provocano spesso rovinose cadute di cittadini e turisti. Nel mirino anche l'asfalto della strada, caratterizzato da cunette e dossi, con rischi per auto, moto e biciclette. 

L'amministrazione comunale di Riccione, per voce dell'assessore Imola, ha risposto attraverso le colonne del Corriere Romagna, chiedendo in sostanza tempo e sottolineando che sono tante le manutenzioni stradali da operare, ma limitate le risorse a disposizione del comune. Al Corriere l'assessore ha però evidenziato che alcuni lavori in viale Dante saranno effettuati e ultimati prima di Pasqua: si partirà dai giardini dell'Alba. Imola ha inoltre dichiarato la piena disponibilità dell'amministrazione a incontrare gli operatori per decidere il piano degli interventi. Tutta l'area di viale Dante, da qui ai prossimi cinque anni di amministrazione Angelini, sarà sottoposta a riqualificazione, ha rassicurato l'assessore Imola.

Le sue parole però non hanno convinto i cittadini in protesta, che replicano con un nuovo comunicato stampa, bollando le dichiarazioni di Imola come "insoddisfacenti e criticabili" e annunciando "manifestazioni pubbliche clamorose", in quanto "il pensiero di un'altra estate con viali e marciapiedi in questo stato fa rabbrividere".  "I cittadini residenti o commercianti - accusa Ermeti - sono stanchi di raccogliere persone ferite, alcune anche con fratture. Evidentemente l'amministrazione comunale non si rende conto della pubblicità negativa che tutto questo produce a livello di immagine per Riccione, che vive di turismo". 

DOVE FIRMARE LA PETIZIONE Parrucchiera Patty via Rossini, Profumeria Eden via Dante 196, Tabaccheria Matteini via Dante 168, Carpediem viale Dante 170, Foto Kino Casalboni viale Dante 255, Fulvia bigiotteria viale Dante 136.


< Articolo precedente Articolo successivo >