Giovedý 02 Febbraio10:48:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Can Yaman testimone di un profumo: l'iniziativa benefica per i bimbi nati prematuri

L’iniziativa benefica di Natale coprirà circa 6 mesi del servizio accoglienza dell'ospedale Infermi

Attualità Rimini | 10:45 - 14 Gennaio 2023 Can Yaman Can Yaman.

Fondi e risorse necessarie per coprire i costi di circa 6 mesi del servizio accoglienza per le famiglie dei piccoli neonati ricoverati nel reparto di Terapia Intensiva per attendere al loro fianco il momento della dimissione ospedaliera.

Un risultato, ottenuto a conclusione dell’iniziativa benefica di Natale di Marlù e Can Yaman che, grazie alla loro collaborazione, hanno donato alla OdV “La Prima Coccola”, l’associazione di volontariato nata nel 2014 dall’impegno e dalla collaborazione tra genitori e operatori dell’Unità Operativa di Terapia Intensiva Neonatale e Neonatologia (T.I.N.) dell’Ospedale Infermi di Rimini.

Un’azione di solidarietà realizzata da Marlù e dall’attore Can Yaman, frutto di una profonda sinergia che ha unito due mondi: quello del gioiello per tutti di Marlù e quello della fragranza della passione di Mania, accomunati dagli stessi valori e dall’irrefrenabile voglia di fare del bene, attraverso la proposta dei loro prodotti come perfetta idea regalo di Natale.

Un cofanetto, limited edition, contenente il profumo Maniae un gioiello Marlù inedito è stato messo in vendita durante il periodo natalizio dal 2 dicembre al 6 gennaio, solo on line sul sito di Can Yaman, con l’obiettivo di donare una parte importante del ricavato al sostegno delle attività di La Prima Coccola.  

I fondi sono stati subito destinati all’implementazione dell’ambizioso progetto “A un passo da te”, oggi in fase di avvio. Come hanno spiegato i volontari dell’associazione riminese, il ricovero in TIN di un neonato prematuro può durare anche diversi mesi, periodo durante il quale le mamme e i papà devono affrontare le difficoltà di un lungo soggiorno lontano dalla propria abitazione. Con “A un passo da te” la OdV metterà dunque a loro disposizione, in modo totalmente gratuito, un alloggio vicino all’ospedale.
Il progetto esprime comune attenzione e visione valoriale di Marlù e Can Yaman, entrambi attenti ai bisogni di chi vive condizioni di difficoltà, disagio, malattia e ha necessità di aiuto concreto per affrontarle e superarle.

"Quest’anno la collaborazione tra Mania e Marlù ci ha dato un'ulteriore soddisfazione, quella di tendere una mano ai piccoli guerrieri ricoverati in ospedale, sperando che presto possano tornare a giocare e a condividere momenti felici con le proprie famiglie. Grazie Marlù e grazie a tutte le persone che ci hanno aiutato", ha commentato Can Yaman.  

Cominciare il nuovo anno, rinnovando il nostro supporto verso una delle realtà del territorio a cui più teniamo e che sosteniamo ogni anno fin dalla sua fondazione, ci rende ancora una volta felici. È un atto gratificante non solo per tutte e tutti noi di Marlù, ma anche per chi ha acquistato il cofanetto. Dietro al loro gesto c’è la consapevolezza di una scelta che aiuta anche gli altri. Un grazie dovuto e sincero a Can Yaman, per la sua disponibilità e sensibilità verso la Prima Coccola e tutti bambini della TIN e a chi ha scelto di contribuire a donare per creare una casa lontana da casa”, hanno invece sottolineato le sorelle Morena, Monica e Marta Fabbri, fondatrici di Marlù.

< Articolo precedente Articolo successivo >