Martedý 07 Febbraio11:01:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Consiglio comunale sulla sanità, sindaco Novafeltria: 'Lavoriamo con l'Ausl sulle criticità'

Il primo cittadino Zanchini: 'medici, farmacie rurali e pediatri. Serve più prossimità alla cittadinanza'

Sanità Novafeltria | 15:02 - 12 Gennaio 2023 Nel riquadro il sindaco di Novafeltria, Stefano Zanchini Nel riquadro il sindaco di Novafeltria, Stefano Zanchini.



Il sindaco di Novafeltria Stefano Zanchini, a nome della maggioranza consiliare, archivia con soddisfazione il consiglio comunale aperto alla cittadinanza tenutosi ieri sera (mercoledì 11 gennaio) al teatro sociale e dedicato al tema dei servizi socio-sanitari ospedalieri e territoriali dell'Alta Valmarecchia. Presenti i vertici dell'Ausl, sindaci, consiglieri comunali, rappresentanti delle associazioni di volontariato, operatori di settore e semplici cittadini. "È stata un'importante occasione per illustrare, approfondire, interrogare sulle progettualità, sui servizi e sul percorso attuale e futuro della sanità del nostro territorio e della rete sanitaria di cui facciamo parte", spiega Zanchini.

Come già anticipato dal primo cittadino ad altarimini.it, sono attese novità: la nuova Casa della Salute, il punto unico di accoglienza e orientamento dei servizi in ospedale, la nascita dell'ospedale di comunità nell'ala ospedaliera attualmente inagibile dopo il nevone del 2012. E poi il potenziamento delle telemedicina e l'infermiere di comunità, interventi a cui l'amministrazione sta lavorando insieme all'Ausl e al Gal. 

"Ovviamente sono state sollevate anche tante criticità e segnalati disservizi quali le lunghe liste di attesa, il doversi spostare di molti chilometri anche per prestazioni fattibili nel nostro ospedale, il rinnovo delle apparecchiature di radiologia per adeguarle agli standard degli altri ospedali, la carenza di organico in ospedale e nel Punto di Primo Intervento dove si chiede personale formato e dedicato all’emergenza-urgenza", evidenzia Zanchini. Una particolare attenzione "è stata richiesta per il territorio, con servizi di prossimità specie riguardo alla figura del medico di medicina generale, dei pediatri e delle farmacie rurali. E’ stato toccato anche il tema della prevenzione oncologica e dei trasporti sanitari verso strutture che erogano terapie oncologiche".

Da questo incontro, spiega Zanchini, "verrà elaborato un documento sottoposto alla condivisione e approvazione di tutti i consigli comunali della Valmarecchia al fine di monitorare e lavorare insieme all'Ausl, per risolvere le criticità sollevate e altre cui ieri sera non è stato possibile approfondire". 




< Articolo precedente Articolo successivo >