Venerd́ 03 Febbraio07:56:05
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Futsal RSM, nel big match il Fiorentino acciuffa la Folgore a tempo scaduto

Successi per Tre Fiori, Virtus, La Fiorita, Pennarossa e Juvenes Dogana

Sport Repubblica San Marino | 16:35 - 10 Gennaio 2023 Futsal RSM, nel big match il Fiorentino acciuffa la Folgore a tempo scaduto

La super sfida fra capolista non delude. O, perlomeno, non delude gli spettatori imparziali. Folgore e Fiorentino si danno battaglia nel secondo appuntamento di Dogana e, alla fine, risolvono la contesa con un pareggio che fa esultare leggermente di più il Fiorentino, se non altro per la dinamica con il quale matura. È ancora la regular season, certo, ma la voglia di mostrare i muscoli non manca. Ed è per questo che, al netto del forte agonismo, la gara impiega tanto tempo a sbloccarsi. E serve un episodio. Al 50’ Protti ferma un tentativo giallorossonero a ridosso dell’area di rigore aiutandosi con gli arti superiori. Per l’arbitro il contatto avviene fuori: dunque è punizione per la Folgore ed anche rosso diretto per il portiere di Fiorentino e Nazionale.

Dal punto di battuta va Bernardi, che la mette forte nel ‘sette’ . È 1-0 Folgore e a quel punto, da regolamento, il Fiorentino ritrova immediatamente la parità numerica. E si mette a martellare. Almeno tre interventi miracolosi di Geri mantengono il vantaggio della Folgore. E dove non arriva il portiere giallorossonero, arrivano i legni. Il Fiorentino però non demorde, affidandosi anche al portiere di movimento. Ed è proprio l’uomo con la casacca, Luca Zafferani, qualche secondo oltre il minuto di recupero concesso dalla coppia arbitrale, ad indovinare la deviazione che vale l’1-1. Il fischio finale arriva sull’esultanza degli uomini in rossoblù e sulle proteste di quelli in giallorossonero. Le due capolista restano appaiate ed imbattute, mentre, poco più indietro, un nutrito gruppetto di squadre può rosicchiare un paio di punti alla vetta, che resta in ogni caso piuttosto lontana.

Pochi patemi per il Tre Fiori, che indirizza la sfida al San Giovanni già nella prima frazione di gioco. L’ultimo acquisto gialloblù, Samuel Toccaceli, bagna l’esordio con una doppietta, valida per il momentaneo 2-0 degli uomini di Bugli. Casali prova a riportare sotto il San Giovanni, che torna sul -2 al 23’ grazie al rigore trasformato da Danny Gasperoni. Nel finale di frazione anche Bizzocchi, proprio come il collega Protti, vede rosso per un mani fuori area. Il Tre Fiori adatta tra i pali Paolo Verri, che chiude la gara imbattuto, mentre i compagni arrotondano lo score fino al 4-1 finale grazie a capitan Boschi. Nel finale, Gasperoni manca il punto del 5-1 (e della doppietta personale) dal dischetto del tiro libero. Abbastanza liscia anche la serata de La Fiorita, ora quinta in attesa del posticipo di questa sera, che vedrà in azione il Domagnano. La squadra di Ghiotti liquida 3-1 la Libertas, aprendo le marcature dopo 8’ con Franciosi e poi raddoppiando a metà ripresa con Stolfi, immediatamente prima che i granata tornino sotto con Davide Rossi. Il gol definitivo per la terza vittoria consecutiva di Montegiardino lo piazza Bernardi nella parte finale della sfida.

Serata ok anche per Virtus e Juvenes-Dogana, che però, a differenza delle dirette concorrenti, vanno di “corto muso”. Addirittura, la Juvenes-Dogana deve attingere all’ultimissimo affondo, al minuto 2’ di recupero, per avere ragione del Cailungo. Decide Gabriele Borasco. L’1-0 della Virtus, che resta quarta in classifica, matura invece nel finale di prima frazione.

A far capitolare il Faetano è il gol di Simone De Biagi. Di misura anche il Pennarossa, che sale a 19 punti per effetto delle tre vittorie consecutive. Gli uomini di Casadei impiegano poco per sbloccare la sfida al Tre Penne: dopo 3’ la palla è già al centro del campo, conseguenza della rete di Nicolas Gasperoni. Lorenzo Conti, a strettissimo giro, si incarica del raddoppio. Ma il Tre Penne è caparbio: al 6’ si porta sul 2-1 con Facundo Dinatale, mentre al 18’ trova la rete l’altro Conti presente ad Acquaviva, Riccardo. Il 2-2 resiste fino ai minuti conclusivi: corre il 57’ quando Alessandro Ciacci piazza il colpo del 3-2 biancorosso, che condanna il Tre Penne al terzo k.o. consecutivo, tuttavia non particolarmente doloroso per la banda di Galli, dal momento che, dietro, tutte le dirette rivali perdono, ed il Cosmos riposa.

L’unica squadra che potrebbe accorciare sui Biancoazzurri è il Murata, atteso stasera dal confronto con il Domagnano, quest’ultimo intenzionato, dal canto suo, a rispondere alle vittorie di Fiorita e Juvenes-Dogana e a riprendersi la quarta posizione.

< Articolo precedente Articolo successivo >