Marted́ 07 Febbraio23:54:26
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Montegridolfo, addio a Terzo Maffei: fu co-fondatore del Museo della Linea dei Goti

Il sindaco Grilli: 'Mi ha insegnato lo spirito giusto per gestire il bene comune'

Attualità Montegridolfo | 16:24 - 07 Gennaio 2023 Terzo Maffei Terzo Maffei.


Viveva a Milano, ma aveva mantenuto lo stretto legame con la sua Montegridolfo, che ora ne piange la morte. É scomparso infatti Terzo Maffei, co-fondatore assieme a Tiziano Casoli del Museo della Linea dei Goti, di cui è stato anche membro all'interno del comitato scientifico, senza dimenticare il ruolo attivo nell'associazione "Amici della Corte di Montegridolfo". Molti dei reperti unici esposti nel museo erano stati donati da lui, come ricorda l'amministrazione comunale in una nota. 

Nel 2022  è caduto l'anniversario del ventennale del museo comunale di cui aveva curato nel 2005 la pubblicazione del catalogo regionale "Museo della Linea dei Goti di Montegridolfo 1943-44". Altra importante pubblicazione è quella (sempre del 2005) delle testimonianze di civili e reduci di Montegridolfo "La Linea dei Goti e la guerra" frutto di un grande lavoro di ascolto di cittadini che avevano vissuto il passaggio del fronte. Nel 2020 ha collaborato con l'amministrazione comunale per la pubblicazione del volume "Conversazioni al Museo della Linea dei Goti" che raccoglie una parte dell'attività culturale svolta presso il museo con conferenze, tavole rotonde e altri eventi di approfondimento degli aspetti della Linea dei Goti.

Il sindaco Lorenzo Grilli lo ricorda così: "Ricordo con piacere la tenacia di Terzo nell'attendere il proprio turno nella casa comunale per conferire con me e spiegare i progetti e le idee che aveva per il museo e le attività ad esso correlate...non se ne sarebbe mai uscito finchè non avesse portato a termine il suo obiettivo. Terzo appena mi sono insediato nel 2014, nella sua determinazione, ha saputo insegnarmi l'importanza del rispetto dei ruoli e lo spirito giusto per gestire il bene comune".

La redazione di altarimini.it si unisce alle condoglianze alla famiglia Maffei.



< Articolo precedente Articolo successivo >