Martedý 07 Febbraio23:37:17
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Terremoto: prosegue lo sciame, scossa 3.1 nel pesarese

Epicentro al largo della costa a 9 km di profondità, poco percepita e nessun danno

Attualità Pesaro | 15:15 - 02 Gennaio 2023 Archivio Archivio.

E' proseguito nella notte lo sciame sismico nel pesarese, al largo delle coste marchigiane. Ma senza danni. La zona, come sottolineano gli esperti, non è storicamente nuova a fenomeni di questo tipo. Nel 1972 fu gravemente danneggiata l'intera città di Ancona, le persone sfollate furono migliaia.

Una scossa di terremoto 3.1 è stata registata la notte scorsa sempre nel pesarese. Prosegue, ma senza creare altri danni o disagi, lo sciame sismico iniziato il 9 novembre scorso con epicentro davanti alle coste settentrionali delle Marche con i due episodi più forti (5.5 e 5.2 delle 7.07 e 7.08) che causarono crepe negli immobili e persone sfollate tra le province di Pesaro e Ancona.

La scossa della notte scorsa, secondo i dati Ingv, è stata rilevata al largo a 9 km di profondità, a 28 km Nord Est e 33 da Pesaro ma non distintamente avvertita dalla popolazione.


< Articolo precedente Articolo successivo >