Sabato 28 Gennaio00:45:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Giocattoli e tanto cibo donato all'emporio per i poveri: 'gara' di donazioni a Santarcangelo

Il ringraziamento della sindaca Parma e dell’assessore Rinaldi: 'Grande cuore dei cittadini'

Attualità Santarcangelo di Romagna | 13:34 - 30 Dicembre 2022 Giocattoli e tanto cibo donato all'emporio per i poveri: 'gara' di donazioni a Santarcangelo



Gara di solidarietà all’emporio solidale di Santarcangelo in occasione delle festività natalizie. I volontari del gruppo CiViVo Vèn eulta, che gestiscono il servizio pubblico dedicato ai nuclei familiari in difficoltà, tracciano il primo bilancio delle donazioni arrivate nelle scorse settimane da parte di cittadini e imprese del territorio.

L’azienda MyO di Poggio Torriana ha regalato 250 pacchi – contenenti pandoro, bottiglia di vino e torrone – che sono stati donati agli utenti dell’emporio, al servizio Taxi amico che li ha distribuiti in occasione della consegna dei pasti a domicilio, alla casa protetta Suor Angela Molari, a parrocchie e conventi di Santarcangelo.

Sono invece 500 i buoni spesa donati dal gruppo di volontari di Sant’Ermete Aceto Rosso e dall’associazione Club Vivere insieme, mentre quelli regalati dall’azienda Best Medical srl ammontano a 300 euro, stesso ammontare anche dei prodotti alimentari devoluti dal Vespa club Santarcangelo. Altre donazioni sono poi arrivate dall’Asd Santarcangelo Volley e Ginnastica, dall’associazione Famiglie in cammino, Città Viva e circa una trentina da parte di cittadini privati.

Sono circa 250 invece i giocattoli raccolti con l’iniziativa “Dona un gioco alla Casa di Babbo Natale”, mentre continuano ad arrivare donazioni con lo “Svuota cesto di Natale”, attivo fino alla Befana. Circa 150, infine, le palle di Natale realizzate dai volontari di Vèn Eulta Santarcangelo con decorazioni e speciali dediche, consegnate a chi si è recato all’emporio per effettuare una donazione natalizia.

Le donazioni finanzieranno l’attività dell’emporio solidale che a poco più di un mese dall’apertura – l’inaugurazione si è tenuta il 23 ottobre mentre il servizio è entrato a pieno ritmo a partire dal 16 novembre scorso – ha visto la distribuzione di quasi una tonnellata fra pasta, riso, farina, sale e zucchero, 870 litri di passata, latte e olio, 750 confezioni di biscotti, brioches, pane e crackers, 750 scatole di tonno, carne, legumi e cereali. I volontari hanno consegnato anche una sessantina di alimenti per neonati, 1300 prodotti per l’igiene personale e per la pulizia della casa e 500 di vario altro tipo. Al momento ammontano a una cinquantina i nuclei familiari e a 190 utenti – anziani, disabili, famiglie numerose – che si recano all’emporio per la spesa ogni dieci giorni circa. “Ringraziamo tutte le imprese, le associazioni, i cittadini che nel corso di queste settimane hanno donato prodotti, buoni spesa e giochi da destinare ai nuclei familiari in difficoltàdichiarano la sindaca Alice Parma e l’assessore ai Servizi sociali Danilo Rinaldi ma è senz’altro doveroso ringraziare anche i volontari del gruppo CiViVo Vèn Eulta che impiegano tempo, creatività ed energie nelle tante iniziative di raccolte fondi e nella gestione dell’emporio solidale: ancora una volta Santarcangelo dimostra il suo grande spirito di vicinanza nei confronti della comunità. Chi non lo avesse fatto, può ancora partecipare alle iniziative di beneficienza organizzate dalla Consulta del volontariato per l’intera durata delle festività”.



< Articolo precedente Articolo successivo >