Marted́ 07 Febbraio03:17:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Libri in lingua ucraina per i bimbi ospiti: a Rimini arrivano in 11 scuole

Viene completata la distribuzione di 2.500 volumi stampati grazie a una raccolta fondi tuttora aperta nell'ambito della campagna 'Books without borders'

Attualità Rimini | 11:51 - 23 Dicembre 2022 Immagine di repertorio Immagine di repertorio.

Mille libri in lingua ucraina per i bimbi fino ai dieci anni: albi illustrati, fiabe e storie che andranno ad arricchire il patrimonio delle biblioteche scolastiche. Li invierà la Regione Emilia-Romagna, in occasione delle feste di Natale, a 80 scuole dell'infanzia e primarie, tra Rimini e Piacenza.

Viene così completata la distribuzione, avviata nei mesi precedenti, di 2.500 volumi (500 copie per ognuno dei 5 titoli selezionati per l'occasione) stampati grazie a una raccolta fondi tuttora aperta nell'ambito della campagna "Books without borders", promossa dall'Ukrainian Book lnstitute, ente governativo ucraino per la promozione della lettura, con il sostegno della Federazione degli editori europei, e dell'Associazione italiana editori. Un'analoga iniziativa è stata realizzata in Polonia nei mesi scorsi ed è in corso in Germania.

"Dinanzi alla tragedia della guerra in Ucraina, abbiamo ritenuto opportuno pensare anche alla cultura e alle giovani generazioni- ha commentato l'assessore regionale alla Cultura, Mauro Felicori-. Dare in mano a questi bambini un libro significa donare loro una normalità, pur nella situazione molto difficile di profughi in fuga da un conflitto. Anche per gli insegnanti e gli operatori condividere storie e immagini con i bimbi rappresenta uno strumento educativo in più.  Migliaia di persone, soprattutto donne e bambini in fuga dall'Ucraina, hanno trovato in Emilia-Romagna una terra pronta a fornire loro accoglienza, ma anche integrazione e condivisione, grazie all'impegno dell'intero sistema regionale, alla collaborazione di istituzioni ed enti locali e alla solidarietà che le comunità locali hanno subito dimostrato".

Alla catena di solidarietà partecipano anche l'editore Rubbettino Print, che ha stampato i libri, gli editori ucraini, che per quest'iniziativa hanno reso disponibili gratuitamente i file di stampa delle cinque pubblicazioni selezionate, l'associazione Refugees Welcome, che segue la distribuzione a livello nazionale, e la Regione Emilia-Romagna, che cura la distribuzione delle 2.500 copie destinate al suo territorio, in cui è presente una numerosa comunità di profughi ucraini: oltre 27.000 persone, in maggioranza donne e bambini, secondo i dati forniti dalle Prefetture a luglio 2022.

Dopo la distribuzione delle prime 1.500 copie, inviate nelle biblioteche pubbliche dell'Emilia-Romagna nell'estate scorsa, il secondo invio, realizzato con la collaborazione e il supporto dell'Ufficio scolastico regionale, è destinato in particolare alle scuole dell'infanzia e alle scuole primarie, frequentate dal maggior numero di bambini fuggiti dall'Ucraina a causa della guerra. Gli 80 istituti scolastici in cui arriveranno i libri sono suddivisi in tutte e nove le province: 11 a Rimini; 5 a Forlì-Cesena; 7 a Ravenna; 19 a Bologna; 9 a Ferrara; 10 a Modena; 11 a Reggio Emilia; 4 a Parma; 4 a Piacenza.

< Articolo precedente Articolo successivo >