Luned́ 30 Gennaio10:40:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Marito e moglie in manette dopo un furto all'Obi: trapani e accessori sotto al maglione

Scoperti dal vigilante mentre asportavano la merce dagli scaffali

Cronaca Rimini | 17:08 - 22 Dicembre 2022 "Obi" Rimini "Obi" Rimini.

Avevano asportato trapani e accessori da bricolage (cesoie e batterie al litio) dagli scaffali di "Obi" in via Nuova Circonvallazione a Rimini, ne avevano rimosso le placche antitaccheggio per poi nascondere il tutto sotto al maglione. Nel primo pomeriggio di ieri (21 dicembre) la Polizia di Stato ha tratto in arresto due cittadini italiani, marito e moglie sulla quarantina, per il reato di Tentato Furto aggravato in concorso. Giunti sul posto per la segnalazione da parte del vigilante dell'attività, accortosi probabilmente del fatto nonostante le barriere antifurto all'uscita non si fossero attivate, la Polizia ha poi fermato la coppia. Marito e moglie hanno subito ammesso di aver prelevato la merce dagli scaffali estraendoli dai maglioni ed esibendola agli agenti. Il valore del materiale rubato è risultato ammontare a 613 euro. Gli agenti hanno arrestato la coppia, processati oggi per direttissima e difesi dagli avvocati Paola Zavatta e Andrea Cappelli. Il giudice ha convalidato il fermo per poi rimetterli in libertà in attesa del processo.

< Articolo precedente Articolo successivo >