Luned́ 06 Febbraio05:41:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket A2, RivieraBanca passa al fotofinish: San Severo ko 89-88

Avanti anche di 13 punti, i biancorossi si fanno rimontare. Testa a testa negli ultimi dieci minuti

Sport Rimini | 00:56 - 22 Dicembre 2022 Foto Nicola De Luigi Foto Nicola De Luigi.

Spinta dai 2000 di un Flaminio fattore determinante, la Rivierabanca torna alla vittoria al termine di una partita al cardiopalma. Da sconsigliare ai deboli di cuore. I biancorossi si aggrappano alle energie del suo pubblico e la portano a casa al fotofinish contro San Severo con una lunghezza di differenza (89-88). A pesare sono gli episodi, dopo che l’Rbr era stata avanti in principio di secondo tempo anche di 13 lunghezze.

Coach Ferrari inizia con Tassinari, Johnson, Scarponi, Masciadri e Ogbeide. E’ l’azzurro Under 20 ad aprire le marcature, poi l’avvio è equilibrato: Ogbeide schiaccia il 10-11, con Johnson è 13 pari. A ruota Rimini piazza un parziale di 7-0 e la schiacciata di Anumba a 1’43 vale il 20-13. San Severo prova a reagire, ma il pallino è nelle mani dell’Rbr nonostante qualche palla persa di troppo: dopo il 24-17 con Meluzzi, Anumba dai liberi dice 25-17 e il quarto si chiude 25-19 con Fabi.

Nella seconda frazione Wilson accorcia fino al -2 (25-23), ma Landi più Ogbeide ricacciano gli ospiti a -8 (31-23). Il match prosegue a strappi, con San Severo che torna a -3 (31-28) sempre con Wilson, ma il vantaggio resta sempre nel secondo quarto dei biancorossi. Un Meluzzi particolarmente ispirato segna in penetrazione un buon 44-38, poi diventa protagonista anche Anumba ed è 49-41 all’intervallo. Rivierabanca molto precisa al tiro: 10/17 da due e 5/8 da tre dopo i primi 20 minuti. Dominio anche a rimbalzo 19-6.

Il tabellino


Rivierabanca Basket Rimini – Allianz Pazienza San Severo 89-88

RIVIERABANCA RIMINI: Tassinari 3 (1/2 da tre), Anumba 11 (2/4, 1/3), Meluzzi 20 (4/5, 3/5), Baldisserri, Scarponi 4 (2/4), Masciadri 5 (0/1, 1/1), D’Almeida, Bedetti, Johnson 23 (6/11, 2/4), Morandotti, Ogbeide 14 (5/10), Landi 9 (1/2, 1/2). All.: Ferrari, Middleton, Zambelli.

ALLIANZ SAN SEVERO: Wilson 9 (4/5, 0/1), Pazin 6 (0/1, 2/4), Cepic 4 (0/1, 1/2), Raivio 26 (8/13, 0/2), Lupusor (0/1, 0/1), Sabatino (0/4, 0/2), Lee (0/2), Fabi 22 (3/3, 5/8), Bogliardi 13 (2/5, 1/5), Petrusevski 8 (2/2 da tre). All.: Pilot, Panizza, Rabbolini.

PARZIALI: 25-19, 49-41, 67-74
 
Si riparte e succede di tutto. In avvio l’Rbr scappa fino al +13 (55-42), ma San Severo segna 33 punti in un quarto e ribalta l’inerzia. E’ una ripresa cervellotica: tutto sembra girare a favore dei biancorossi, con Johnson arriva il 55-42. Ma l’Allianz con Pazienza non si dà per vinta: Fabi inizia a segnare da ogni mattonella e avvia la rimonta. Dopo il sussulto sul 55-50, a 2’45 Sabatino sigla il -2 (60-58). Partita riaperta e con fiducia gli ospiti prendono il controllo. Rimini si fa condizionare dall’ansia e inizia a sbagliare anche giocate banali, Fabi non ha pietà: due triple in fila e San Severo passa sopra 61-64. Tre liberi di Bogliardi sullo scadere valgono il 67-74.

Negli ultimi 10’ l’Rbr si fa trascinare dal suo pubblico infiammato. Il Flaminio è una bolgia. Dopo il 67-76 di Raivio, gli uomini di coach Ferrari aumentano l’intensità difensiva e con la determinazione tornano a crescere anche le percentuali al tiro: parziale di 12-0 e i romagnoli rimettono il naso avanti 77-76 con Ogbeide e 79-76 con un Meluzzi croce e delizia. San Severo non molla l’osso: si entra negli ultimi 3 minuti sul 79 pari e ogni pallone diventa un macigno. Ultimo minuto: 85 pari, Johnson per l’87-85, 87-88 con il 2+1 di Raivio dopo 5° fallo di Johnson. Liberi per Meluzzi: 2/2 (89-88). Sbaglia da tre Bogliardi, i due punti sono della Rivierabanca 89-88.

< Articolo precedente Articolo successivo >