Lunedì 30 Gennaio09:40:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il Lettimi di Rimini è Conservatorio statale: 'Apre possibilità di sviluppo culturale della città'

Le parole del sindaco Sadegholvaad: 'Occasione per la nostra città'

Attualità Rimini | 14:17 - 17 Dicembre 2022 L'inaugurazione della targa GALLINI L'inaugurazione della targa GALLINI.


L'Istituto musicale 'Lettimi' di Rimini è ufficialmente diventato Conservatorio statale. Attualmente conta 165 allievi iscritti e presto avverrà la fusione con il 'Maderna' di Cesena. La sua istituzione risale al 1825 come scuola comunale. Da quasi due secoli offre una formazione d'eccellenza che negli ultimi anni ha richiamato studenti anche da altre regioni e dall'estero. Si tratta dell'unica istituzione provinciale che può rilasciare titoli musicali accademici riconosciuti. Negli anni '80 del secolo scorso, il Lettimi da liceo è diventato istituto musicale.

Ora è a tutti gli effetti Conservatorio statale di musica e questa mattina (sabato 17 dicembre) è stata svelata la nuova targa alla presenza, fra gli altri, del sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad. "È un'occasione prima di tutto per la città di Rimini, perché la trasformazione in Conservatorio statale apre delle possibilità di sviluppo musicale e culturale artistico per tutta la città e per tutto il territorio", dice a margine dell'evento il direttore Ludovico Bramanti. Fino ad ora il Lettimi era un istituto pareggiato, "e quindi già rilascia lauree di primo e secondo livello come tutti i Conservatori di Stato", specifica il direttore. Data la sua piccola dimensione, il ministero obbliga alla fusione con il conservatorio di Cesena "entro la fine del 2023". "È una delle realtà più piccole d'Italia - precisa Bramanti - e quindi proprio per questo la fusione con Cesena è importante in un'ottica di ottimizzazione delle risorse e di arricchimento dell'offerta formativa. Questo comporterà una fusione degli organici e un funzionamento completamente congiunto". 




< Articolo precedente Articolo successivo >