Martedì 07 Febbraio02:42:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Un nuovo strumento per l'Oncoematologia pediatrica dell'Infermi di Rimini

Donato da Arop e da Novomatic, la strumentazione permetterà di effettuare molto interventi senza dovere spostare i piccoli pazienti in altre strutture ospedaliere

Attualità Rimini | 10:43 - 16 Dicembre 2022 La consegna del macchinario La consegna del macchinario.

AROP scende in campo per fornire al personale medico e infermieristico tecnologie all’avanguardia per il miglioramento dei servizi ospedalieri.

Nella giornata di giovedì 15 dicembre, AROP, con il prezioso contributo di Novomatic, ha donato uno strumento importantissimo al reparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale ‘Infermi’ di Rimini.

 

Si tratta , infatti,di una strumentazione che permetterà di effettuare molto interventi senza dovere spostare i piccoli pazienti in altre strutture ospedaliere.

“La qualità delle cure – ha dichiarato Roberto Romagnoli, Presidente di AROP - passa dalla profonda collaborazione e interazione tra i diversi reparti e la chirurgia pediatrica è elemento importantissimo in alcuni passaggi dei protocolli dell'oncologia pediatrica. Desidero ringraziare anche l’azienda Novomatic per la sensibilità dimostrata in questi anni relativamente alle esigenze del reparto di oncoematologia pediatrica”.

 

AROP è l’organizzazione di volontariato fondata e gestita da genitori e volontari con lo scopo di sostenere il bambino affetto da malattie oncoematologiche e l’obiettivo prioritario di migliorare la qualità dei percorsi terapeutici che coinvolgono i piccoli pazienti e le loro famiglie.

 

L’evento rientra nell’ambito delle tante iniziative che AROP organizza per dare un sostegno concreto alle famiglie che vivono situazioni difficili come quello della malattia.

In questi giorni presso Casa A.R.O.P è possibile scegliere tra un’ampia proposta di prodotti e idee regalo (tutti del territorio) - dal vino, liquori, biscotti, oggetti per la casa, profumi, abiti e tanto altro - il cui ricavato andrà a favore dell’Associazione stessa



< Articolo precedente Articolo successivo >