Giovedý 02 Febbraio10:26:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Eccellenza: Pietracuta, quinta vittoria nelle ultime 6 gare. Sant'Agostino ko (3-1)

Grande rimonta dei rossoblu, trascinati da Fratti

Sport Pietracuta di San Leo | 18:03 - 18 Dicembre 2022 I giocatori del Pietracuta festeggiano dopo la premiazione a cura del dirigente Alberici I giocatori del Pietracuta festeggiano dopo la premiazione a cura del dirigente Alberici.

Pietracuta - Sant’Agostino 3-1

PIETRACUTA: Amici, Fabbri Fe., Giannini, Fabbri Fr., Lessi, Masini, Contadini (45' st Giacobbi), Faeti (48' st Galli), Fratti (42' st Bellavista), Louati (27' st Zannoni), Evaristi. A disp. Lasagni, Cobo M., Pavani, Cobo L., Morri. All. Fregnani.
SANT'AGOSTINO: Costantini, Rubbi, Novi, Di Domenico (25' st Govoni), Fiorini, Marcolini (5' st Ferrari), Daniel (38' st Tunino), Iazzetta, Guerzoni (18' st Da Dalto), Lenzi (26' st Zappi), Gherlinzoni. A disp. Guzzinati, Ribello, Malservirsi, Baglietti. All. Zambrini.

ARBITRO: Stanzani di Bologna.
RETI: 3' pt Fiorini, 36' pt Evaristi, 46' pt rig. e 25' st Fratti.

AMMONITI: Giannini, Faeti, Louati, Evaristi, Rubbi, Di Domenico, Fiorin


PIETRACUTA  A suggellare un memorabile 2022, il Pietracuta ottiene la terza vittoria consecutiva, quinta nelle ultime sei gare, conquistata al termine di una partita preceduta dalla cerimonia di premiazione per la vittoria dello scorso Campionato in Promozione da parte del Presidente Regionale FIGC Avv. Alberici.

Non era facile e non lo è stato, continuare nella striscia di risultati utili al cospetto di un Sant’Agostino a sua volta affamatissimo di punti per tirarsi fuori dalle sabbie mobili della zona playout. Sant’Agostino che infatti è stato capace di una prestazione più che dignitosa e di portarsi in vantaggio dopo una manciata di minuti, salvo doversi arrendere a lungo raggio alle maggiori capacità offensive dei marecchiesi, personificate in particolare dall’incredibile costanza realizzativa di capitan Fratti.

Come detto, pronti via e gli ospiti sono già in vantaggio: una punizione dalla tre quarti viene prolungata da un colpo di testa in mischia verso il secondo palo dove Fiorini, ancora di testa, anticipa l’uscita intempestiva di Amici. La manovra avvolgente dei bianco verdi ospiti mette alla corda il Pietracuta che all’11’ deve ringraziare la scarsa mira di Gherlinzoni, autore di una conclusione ampiamente sopra la traversa. Il primo acuto per i locali è di Lessi che al 20’ sfiora la palla di testa da distanza ravvicinata, mancando la porta non di molto. Due minuti più tardi Pietracuta vicinissimo al gol: Fratti serve Contadini che crossa al centro dove Louati in spaccata manca la rete di un soffio. Continua il forcing locale che al 25’ è di nuovo ad un passo dalla marcatura: Faeti da distanza favorevole calcia forte, Costantini respinge sui piedi di Louati che prova il tap-in ravvicinato ma il portiere ospite respinge ancora. La pressione del Pietracuta frutta la rete del pareggio al 36’ quando Fratti smarca sulla destra Federico Fabbri che crossa al centro, la difesa respinge sui piedi di Evaristi che finta la conclusione di destro e batte con l’amato sinistro un incolpevole Costantini. Nel primo minuto di recupero avviene il sorpasso con bomber Fratti che trasforma un rigore concesso per uno sgambetto subìto dal lanciatissimo Contadini lungo la porzione sinistra dell’area.

Ad inizio ripresa i rossoblu locali si rendono ancora pericolosi dalle parti di Costantini grazie ad una combinazione Evaristi – Contadini – Fratti che il centravanti locale conclude a lato. Al 63’ si rivede il Sant’Agostino in attacco con Rubbi che crossa per Gherlinzoni, la cui deviazione termina a lato. Ci pensa l’inossidabile Fratti a chiudere il discorso al 70’ con un’imperiosa incornata che devia in rete un perfetto cross di Louati proveniente dalla destra. Nei minuti finali gli ospiti provano la rimonta gettandosi in massa oltre la metà campo ma le uniche occasioni da rete sono ancora per il Pietracuta che sfiora il poker al 86’ con una conclusione ravvicinata di Zannoni respinta sulla linea da un difensore e al 95’ con un doppio tentativo di Galli e Bellavista terminato in un nulla di fatto.



< Articolo precedente Articolo successivo >