Giovedý 02 Febbraio12:49:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, tornano contributi per sostenere gli imprenditori e si 'estendono' fuori dal centro storico

L'assessore Magrini illustra le novità delle misure introdotte

Attualità Rimini | 13:32 - 13 Dicembre 2022 Centro storico di Rimini ARCHIVIO Centro storico di Rimini ARCHIVIO.


É stato pubblicato in questi giorni sul sito istituzionale del comune di Rimini, l’avviso pubblico “SISE 2022 - Sostegno alle Imprese e Sviluppo Economico”,  il bando attuativo annuale per il programma di incentivi economici, che prendono il posto di quelli previsti dal 2019-2021, denominati "No Tax Area".

Il bando, che sarà seguito da analoghi provvedimenti negli anni a venire, apre formalmente la fase di presentazione delle domande di contributo, che terminerà il 31 gennaio 2023. Gli interessati in possesso dei requisiti - che hanno già sostenuto le spese per le quali si chiede il rimborso - possono quindi scaricare i moduli e trasmetterli al Settore Sistema e Sviluppo Economico, usando la posta elettronica certificata.

Il Comune di Rimini mette in campo 200 mila euro, divisi tra diverse “finalità” il cui tratto comune è di tendere, come suggerisce il nome dell’iniziativa, al sostegno di attività imprenditoriali, nuove oppure radicate da tempo, e allo sviluppo economico del territorio.

Rispetto alle precedenti "No Tax Area" sono state aggiunte novità, sottolineate dall'assessore Juri Magrini: "Il sostegno allo  sviluppo delle iniziative imprenditoriali dei giovani, il favorire la diffusione e l'affermazione dell'imprenditoria femminile. Al sostegno delle imprese del centro storico poi è stato affiancato anche quello rivolto alle nuove attività economiche che contribuiscano in modo diretto e virtuoso alla riqualificazione e allo sviluppo di alcune aree del territorio comunale lontane dal Centro, che possono essere caratterizzate da una minore presenza commerciale e produttiva". Si tratta, in definitiva, di "un pacchetto di misure di sostegno trasversali, che potranno anche essere implementate ne i prossimo anni”.

I BENEFICIARStart-up: imprese femminili, imprese giovanili (under 35 anni), nuove aperture nel Centro storico, nei Borghi, e nei Centri di sviluppo economico del “forese” (Corpolò, Gaiofana, Padulli, Santa Giustina, San Vito e Villaggio Primo Maggio).

Vetrine illuminate: proprietari di immobili ad uso commerciale o produttivo non utilizzati da imprese e temporaneamente concessi in uso gratuito a organizzazioni no-profit (organismi del terzo settore, non commerciali).

Botteghe storiche: imprese che gestiscono locali iscritti nell’Albo comunale delle Botteghe Storiche.

INFO Tutte le informazioni complete e il bando sono consultabili alla pagina web specifica della misura di aiuto, al seguente link  https://bit.ly/BandoSise2022.






< Articolo precedente Articolo successivo >