Venerdė 03 Febbraio09:26:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio D: lo United Riccione va sotto, rimonta ma poi cede al Forlì nel finale

Ferrara e Lordkipanidze trovano il provvisorio pari ma il Forlì cala il poker e incassa la vittoria

Sport Riccione | 20:03 - 11 Dicembre 2022 Calcio D: lo United Riccione va sotto, rimonta ma poi cede al Forlì nel finale


Forlì - United Riccione 4-2

FORLI (4-3-3): De Gori; Fusco (47’st Marzocchi), Maini, Ronchi, Guerra (44’st Morri); Ballardini, Caprioni, Scalini, Farneti (47’st Azindow); Varriale (25’st Biancheri), Cognigni (38’st Piva). A disp.: Mordenti, Sedioli, Pari, Eleonori. All.: Graffiedi
UNITED RICCIONE (4-3-1-2): Pezzolato; Colombi, Colacicchi (1’st Vassallo), Syku, Biguzzi; Lordkipanidze, Bellini (42’st D’Antoni), Abonckelet; De Silvestro; A. Ferrara, Mokulu. A disp.: De Fazio, Rinaldi, Artur, Capicchioni, Gambino, F. Ferrara, Cavallini. All.: Gori (sostituito in panchina da Golinucci).

ARBITRO: Giordano di Grosseto.
RETI: 15’ Cognigni, 41’ Varriale, 10’st Lordkipanidze, 12’st Ferrara, 31’st Farneti, 49’st Scalini.
AMMONITI: Bellini, Biguzzi, Scalini,
ESPULSO: Colombo.

FORLI’ Nel pantano del Morgagni Gori vara un 4-2-3-1 con il neoacquisto Syku in campo dal primo e la coppia Mokulo-Ferrara in avanti con De Silvestro a supporto. Lo United Riccione sembra approcciare la sfida nel modo giusto e nei primissimi minuti tesse trame interessanti senza che però riesca a rendersi realmente pericoloso. Al quarto d’ora Cognini la sblocca, la manovra forlivese, sulla fascia sinistra, è rapida e precisa e quando Cicogninij prende palla in area infila Pezzolato per il vantaggio. Lo United non si scompone più di tanto e continua a cercare i propri attaccanti. Tra il 20’ e il 22’ la formazione biancazzurra non sfrutta a dovere tre calci d’angolo. Proprio su un errore da corner nasce un contropiede pericolosissimo che però Varriale non concretizza. Prima dell’intervallo un erroraccio dello United Riccione favorisce proprio Varriale, palla indietro di Abonckelet che prende in contropiede la linea difensiva, Varriale ruba palla, si invola e fulmina Pezzolato per il raddoppio.

La ripresa, un po’ come la prima frazione si apre con il Riccione che cerca di costruire manovre offensive, la pressione della squadra di Gori (guidata in panchina da Golinucci per squalifica del tecnico ravennate) si concretizza al decimo in una serie di conclusioni ravvicinate sempre respinte dalla difesa dei galletti fino a quando la palla arriva dalle parti di Lordkipanidze che spara alle spalle del numero uno di casa e accorcia (2-1). La rincorsa dello United Riccione prosegue e due minuti dopo un’azione di Mokulo sulla destra arma Ferrara che da posizione defilata spara alle spalle di De Gori. E’ un’infilata alla mezzora, partita da una manovra sulla destra a rispedire il Forlì in avanti, Farneti si libera fra Colombo e Syku e batte Pezzolato. Nell’ultimo quarto d’ora poche occasioni da una parte e dall’altra e una confusione diffusa portano ad una battaglia di nervi più che di qualità. Colombo finisce anzitempo sotto la doccia per un doppio giallo. Il Forlì cala il poker a tempo scaduto quando lo United Riccione è sbilanciatissimo in avanti, la rete del 4-2 la segna Scalini. Sei minuti di recupero non bastano, il Forlì vince una partita nella quale, almeno a tratti, si è visto comunque un buon United Riccione.


< Articolo precedente Articolo successivo >