Martedý 07 Febbraio01:54:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM, primo ko per il Tre Penne: esulta il Cosmos (1-0)

Pareggio tra Pennarossa e Fiorentino. La Libertas piega la juvenes Dogana

Sport Repubblica San Marino | 21:00 - 10 Dicembre 2022 Il tecnico del Tre Penne Stefano Ceci Il tecnico del Tre Penne Stefano Ceci.

Esulta il Cosmos, cade il Tre Penne. Un gol pesantissimo al 41’ di Pastorelli condanna la squadra di Ceci che trova così la prima sconfitta in campionato. La squadra di Berardi invece vince e sorpassa la squadra di Città; inoltre, in attesa della Fiorita in campo domani, si porta al secondo posto ad una sola lunghezza dai gialloblu di Montegiardino.

La dodicesima giornata di Campionato Sammarinese BKN301 aveva nella sfida di Acquaviva il match clou che non ha deluso le attese. In avvio Ceci deve fare a meno di Migani, bloccato dai problemi alla schiena che lo costringono al forfait. Al suo posto Semprini. Il ritmo è subito forte ma le difese guidate dal citato Semprini e Simoncini reggono alla grande. Il banco però salta poco prima del duplice fischio: Zulli crossa dalla sinistra per Prandelli, l’incornata dell’bomber gialloverde si infrange sul palo ma sulla ribattuta arriva come un falco Pastorelli che gonfia la rete per il vantaggio Cosmos.

Il Tre Penne non ci sta ma in avvio di ripresa è ancora Prandelli a rendersi pericoloso colpendo un altro palo. La squadra di Città spinge sempre più ma i gialloverdi di Serravalle reggono e portano a casa una vittoria preziosissima che permette loro di scavalcare in classifica proprio i biancoazzurri, costretti come detto ad incassa la prima sconfitta in campionato (era l’unica sino ad oggi a non aver ancora perso nel torneo).

Torna al successo anche il Faetano che dopo la sconfitta con la Fiorita nello scorso turno ritorna ad esultare grazie al 3-0 sul Cailungo. La squadra di Girolomoni la sblocca in avvio grazie a Terenzi abile a chiudere una buona azione corale. Il raddoppio dei gialloblu arriva ad inizio ripresa con Ferrario che insacca di testa dopo corner. Il tris che chiude definitivamente la gara porta la firma del solito Mema su rigore. Per il bomber albanese si tratta dell’ottavo centro in campionato che lo mantengono capocannoniere (ex aequo con Merli della Juvenes-Dogana). Per i rossoverdi di Protti altra sconfitta dopo la buona vittoria della scorsa giornata.

Esulta anche la Libertas che batte la Juvenes-Dogana e trova un successo che le mancava da oltre due mesi (ultima vittoria in campionato datata 8 ottobre). Primo successo anche della gestione Sperindio e la terza in campionato per i granata che la sbloccano in avvio grazie al gran gol di Sapori con una bordata da fuori. Libertas che poi trova il raddoppio dal dischetto grazie a Olcese poco prima del duplice fischio (38’). Nella ripresa i granata si complicano la vita con l’espulsione per doppio giallo di Merendino la Juvenes-Dogana la riapre al 85’ grazie al rigore di Davide Merli. Ma non basta alla squadra di Amati per evitare la sconfitta.

Finiscono in parità – e con il medesimo punteggio – le altre due gare degli anticipi. In ordine cronologico, l’anticipo del venerdì ha mostrato una bella sfida tra Pennarossa e Fiorentino. Apre le danze Stefanelli su rigore (per l’attaccante sammarinese sono sette gol in campionato) e qualche minuto dopo c’è anche un tiro dagli undici metri per il Fiorentino ma Colagiovanni spreca tutto calciando alto. La partita però è vivace e ci sono tante occasioni da ambo le parti. Il Fiorentino trova il pari a tempo quasi scaduto con un azione infinita che vede Torsani gonfiare la rete (85’) per il definitivo 1-1.
Termina con un gol per parte anche San Giovanni-Domagnano, sfida del pomeriggio di sabato sul sintetico di Montecchio. Non cominciano bene i lupi giallorossi perché al 27esimo Mazzoli viene espulso dal direttore di gara. Prova sfruttare l’uomo in più allora il San Giovanni che nella ripresa la sblocca grazie al bel diagonale di Boldrini. Il Domagnano però non ci sta e poco prima del novantesimo trova il pari grazie a Fedeli che di testa fa 1-1.
Domani saranno solamente due le sfide ma che vedranno in campo la Fiorita capolista con il Murata alla ricerca dell’ennesima vittoria; così come la Virtus – in campo contro la Folgore -  che non vuole perdere terreno nelle zone alte della classifica. Tutto come sempre sarà in diretta su Titani.tv.


< Articolo precedente Articolo successivo >