Luned́ 30 Gennaio10:39:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Minacce, insulti e botte alla mamma per l'eredità

Il giudice ha applicato nei confronti di un 55enne il divieto di avvicinamento

Cronaca Cattolica | 09:42 - 09 Dicembre 2022 Minacce, insulti e botte alla mamma per l'eredità

In un’occasione l'aveva presa a schiaffi e poi le aveva sbattuto la testa contro un piatto, in un’altra l’aveva picchiata talmente forte che per la paura si era fatta la pipì addosso. Protagonista un 55enne, già finito a processo e condannato per aver aggredito una delle sorelle. Alla fine, dopo anni di botte e minacce, la madre 78enne, ha trovato il coraggio di denunciare ai Carabinieri di Cattolica, raccontando la spirale di violenza che subiva. L'uomo, che abita nella casa a fianco alla sua, la perseguitava per questioni economiche, legate all’eredità, e perché non voleva che ospitasse a casa sua sorella e l'ex moglie. Così il giudice ha applicato nei suoi confronti il divieto di avvicinamento e di comunicare con qualsiasi mezzo con la madre.


< Articolo precedente Articolo successivo >