Venerd́ 03 Febbraio09:30:00
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, in consiglio comunale inizia la discussione sul bilancio

L'amministrazione comunale ribadisce: 'Niente aumenti di tasse e sostegno a famiglie e imprese'

Attualità Rimini | 13:39 - 06 Dicembre 2022 Palazzo Garampi, sede del municipio di Rimini Palazzo Garampi, sede del municipio di Rimini.


Irpef ridotta, sostegno agli affitti, nidi gratis e aiuti alle scuole paritarie, un fondo straordinario per le bollette: sono le quattro azioni che compongono il “pacchetto fiducia”, un impegno dell’amministrazione comunale di Rimini del valore complessivo di oltre 3 milioni di euro e che rappresenta uno dei capisaldi su cui poggia la proposta di bilancio di previsione 2023-2025, che inizia questa sera (martedì 6 dicembre) il suo percorso di presentazione e discussione in consiglio comunale.  

"Il pacchetto fiducia rappresenta una piattaforma che prova a dare risposte immediate a famiglie e imprese", evidenzia l'amministrazione comunale. "Quattro macro interventi - evidenziano da palazzo Garampi - dove alla conferma delle misure di protezione sociale e d'impresa già introdotte nei mesi scorsi, se ne aggiungono di nuove e sperimentali, appositamente cucite sulla base delle esigenze della città anche in relazione al difficile contesto economico nazionale e internazionale".   

“Se la manovra finanziaria di un ente è la traduzione in atti concreti delle politiche di un’amministrazione
– commenta l’assessore al bilancio Juri Magrini – credo che questa proposta di bilancio rispecchi in maniera coerente gli obiettivi che ci siamo prefissati nel mandato, calato nella incertezza del contesto attuale".

"Ci affianchiamo alle famiglie - evidenzia - alle fasce sociali più esposte, alle imprese che rendono vivo il tessuto economico della città, per non lasciare indietro nessuno tessendo una rete di protezione sociale che non si limita a offrire un sostegno ma che si propone come base per guardare al futuro con fiducia. Questo pacchetto di azioni inserite nel bilancio viaggiano di pari passo con una corposa serie di investimenti destinati a completare la rigenerazione urbana, ambientale e di mobilità della città, che solo per il 2023 prevede opere per quasi 90 milioni di euro. Non aumentiamo le tasse, non arretriamo sui servizi, introduciamo nuove misure e continuiamo ad investire su Rimini”.  



< Articolo precedente Articolo successivo >