Sabato 28 Gennaio02:32:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cattolica si coccola il suo 'spartano': i complimenti all'atleta Marco Sartori

L'atleta locale ha confezionato un ottimo piazzamento alla Trifecta World Championship Spartan

Attualità Cattolica | 14:18 - 05 Dicembre 2022 L'atleta cattolichino Marco Sartori L'atleta cattolichino Marco Sartori.

Marco Sartori preparatore atletico, titolare della palestra Molab di Cattolica, cattolichino d’origine ormai noto per le sue imprese sportive, ha partecipato lo scorso 4-5-6 novembre al Trifecta World Championship Spartan che si è tenuto proprio a Sparta in Grecia, dove i migliori atleti del mondo si sono dati battaglia nella corsa ad ostacoli numero 1 al mondo. L’atleta è stato ricevuto nei giorni scorsi a Palazzo Mancini dall’Assessore allo Sport Federico Vaccarini per condividere le emozioni dell’ultima fatica agonistica che lo ha visto protagonista.

Gli atleti si sono sfidati in un format davvero difficile, 3 gare in 3 giorni, dove la classifica finale sommava i tempi delle tre gare. Le Spartan Race, per chi non le conoscesse, sono gare dove oltre a correre bisogna superare ostacoli naturali come un torrente ed artificiali come filo spinato, lancio del giavellotto, muri, trasporto di catena, tronco, secchio, palle di cemento da 50kg, arrampicarsi alla corda, ostacoli in sospensione come monkey bar, multirig e di equilibrio come slack line o balance wall dislocati lungo il percorso.

“E’ fondamentale – ha spiegato Sartori - avere una buona preparazione fisica, mentale e seguire una corretta alimentazione ed integrazione, ma soprattutto essere seguiti da professionisti del settore.” Il venerdì c’è stata la sprint di 7,5 km con 20 ostacoli, il sabato la super da 12,5 km con 25 ostacoli e la domenica la beast di 25,5 km con ben 30 ostacoli condita da un nubifragio che ha reso il tutto più epico e difficoltoso rendendo il terreno fangoso e gli ostacoli scivolosi insidiosi. Il non superamento degli ostacoli da delle penalità quali 30 burpees o dei penalty loop di corsa con o senza trasporto.

Marco Sartori si è detto davvero contento di questa sua emozionante sfida sia per l’evento in se organizzato davvero bene che il raggiungimento dell’8° posto a questo mondiale della sua categoria 35-39 che lo fa entrare nella TOP 10 mondiale obiettivo che si era prefissato per questa gara.

“Sono ormai al mio 7° anno in questo sport – ha aggiunto Sartori - che continua a regalarmi tante emozioni sia come atleta che come allenatore. Ringrazio vivamente tutte le persone che mi sono state vicine in questo anno, dalla mia ragazza Giada, alla mia famiglia, agli amici e soprattutto ai professionisti che mi hanno seguito e i miei fantastici sponsor senza i quali non avrei potuto partecipare a tutti gli eventi che avevo in calendario”.

“Dopo avergli recentemente consegnato l’attestato al merito sportivo – ha ricordato l’Assessore Vaccarini – rinnoviamo i complimenti per la forza di volontà con cui Marco si mette alla prova in queste sfide. I risultati che ottiene sono entusiasmanti ed il suo spirito, impegno e metodo, possono essere da stimolo per tutti. Al nostro “spartano-cattolichino” facciamo un grosso in bocca al lupo per le prossime sfide che lo attendono e saremo sempre pronti ad accoglierlo condividendo con lui i successi che otterrà e che porteranno il nome della città di Cattolica in giro per il Mondo”.

< Articolo precedente Articolo successivo >