Sabato 28 Gennaio23:16:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

"Cambio vita, faccio il Patacos": riminese lascia il lavoro per lo Street Food

Alessandro, insieme all'amico Giacomo, è pronto a portare il tex-mex romagnolo in giro per l'Italia

Attualità Novafeltria | 07:18 - 04 Dicembre 2022 Alessandro Pula e Giacomo Guazzarini di "Patacos" Alessandro Pula e Giacomo Guazzarini di "Patacos".

di Nicola Guerra

Mollo tutto e cambio vita, o meglio, "parto con il mio food truck". Per anni è stato il pensiero di Alessandro, 29 anni, che ha deciso di lasciare il lavoro in pizzeria per portarselo appresso in giro per l'Italia. Stesso ambito, la cucina, ma con una veste tutta nuova: una 'carrozza' su quattro ruote. Insieme a lui l'amico di una vita, Giacomo, che ha avuto l'idea e che durante il tempo libero lontano dai suoi amati nonnini (è infermiere in una casa di riposo nel riminese) dedica anima e corpo a questo ambizioso progetto di chiosco itinerante. Mettersi in gioco in un periodo tanto incerto come quello che stiamo vivendo non è da tutti. I due ragazzi di Novafeltria, armati di voglia ed entusiasmo hanno "restaurato" un vecchio rimorchio adibito al trasporto dei cavalli trasformandolo in una cucina tex-mex mobile, dando vita ufficialmente a "Patacos", lo street food d'oltreoceano che non vuole rinnegare le proprie origini romagnole. 

Nel grosso azzardo di gettarsi in una simile avventura, un'ulteriore ed ambiziosa scommessa: saranno infatti i primi in Italia a portare in giro per lo stivale - tra festival, sagre e grandi eventi - i piatti tipici della tradizione tejana: tacos, burritos e nachos per tutti i palati (ogni portata avrà la sua versione vegan), rigorosamente preparati con ingredienti di prima scelta a km zero, con deliziose preparazioni 'homemade' di salse, tortillas e chili. "Abbiamo fatto assaggiare la nostra cucina ai nostri amici tra una cena l'altra. Sono state le nostre cavie - scherza Alessandro - ma siamo molto soddisfatti perché ce l'hanno super approvata. Mi ero stancato della mia comfort zone, il mio posto in pizzeria era garantito, ma dentro di me sentivo di avere la necessità di rompere con la vita abitudinaria senza dover rinunciare a stare 'dalla parte dei fornelli'".

I lavori sono quasi ultimati, il truck è pronto (le grafiche sono state studiate insieme allo studio Piras di Rimini e realizzate dalla serigrafia "Il Mago") e lo street food si prepara ad accogliere "Patacos". A Giacomo e Alessandro non resta che aspettare primavera, quando partiranno a pieno regime. "Non vediamo l'ora di iniziare!".

Pagina Facebook e Instagram: @patacostruckfood

< Articolo precedente Articolo successivo >