Lunedý 30 Gennaio09:55:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Promozione, Gabicce Gradara: a centrocampo brilla il 2006 Elia Morini

E' cresciuto nel settore giovanile. 'Ogni partita e allenamento è un arricchimento'. Arriva Franca, via Di Addario e Innocentini

Sport Gabicce Mare | 10:44 - 02 Dicembre 2022 Il centrocampista 2006 Elia Morini Il centrocampista 2006 Elia Morini.

Nella rotazione degli under in casa Gabicce Gradara si è ritagliato uno spazio importante Elia Morini, centrocampista della classe 2006. Cresciuto nel settore giovanile, in età da formazione Allievi, si allena stabilmente con la prima squadra con cui ha collezionato tra Coppa Italia e campionato una decina di presenze, cinque da titolare. Un motorino inesauribile, di piede mancino, che fa della tenacia il suo punto di forza: è uno dei due mediani davanti alla difesa nel 4-2-3-1 con compiti di rottura e di costruzione della manovra.

“Sto vivendo una bellissima esperienza, all’inizio c’era in me un po’ di tensione, ma con il passare delle partite mi sono sciolto e ho acquistato serenità -spiega il giovane centrocampista, studente del terzo anno dell’Istituto Tecnico Agrario di Pesaro -: le giocate mi riescono meglio, mi sento più sicuro e tranquillo, forte dei suggerimenti del mister che mi insegna al meglio sotto il profilo tecnico e tattico, e dell’incoraggiamento dei compagni, sempre prodighi di consigli. L’allenatore a fine partita mi ha sempre detto di essere rimasto contento della mia prova e questo è uno stimolo per fare sempre meglio. Ogni allenamento, ogni partita è per un arricchimento”.

In che cosa devi migliorare?

“Sotto tutti gli aspetti, in particolare nell”uso del piede debole, cioè il destro”.

Il tuo punto forte qual è?

“La tenacia, il carattere: non mollo mai. Non sono molto alto, (1,70), e allora cerco di compensare questo gap con la rapidità e velocità d’azione”.

Un campione che per te è un esempio?

“Marco Verratti mi piace molto, svolge al meglio fase difensiva e offensiva”.

Cosa chiedi a questa stagione?

“Di continuare a giocare e di farmi trovare pronto quando mister Vergoni mi chiama. Il futuro? Si vedrà cammin facendo, ora il calcio è la mia passione, per ora un hobby, cerco di coniugarlo al meglio con gli impegni dello studio. Occorrono sacrifici e io li sopporto volentieri”.

Tre vittorie di fila: oltre al sesto posto qual è la cosa che le ti fa più piacere?

“C’è stato un miglioramento progressivo in queste settimane, contiamo di farne altri. Ora ci aspetta una trasferta impegnativa contro il Valfoglia”.

PROSSIMO MATCH Domenica il Gabicce Gradara ha un punto in più del Valfoglia (17-16), ha segnato un gol in più, identico è il numero di reti subite (12) mentre il Valfoglia è imbattuto in casa (tre vittorie e due pari come il Gabicce Gradara). “Una partita ostica come del resto lo sono tutte in questo campionato – spiega il direttore sportivo Filippo Cipriani – La cosa importante sarà avere lo stesso approccio e atteggiamento delle ultime partite”.

MERCATO La società comunica che dopo i centrocampisti Andrea Betti e Tommaso Domini è stato tesserato il terzino destro Massimiliano Franca, classe 1996, nelle ultime stagioni al Torconca (Promozione Romagna) e prima al Tropical Coriano. ll primo ha debuttato nell’ultimo turno, gli altri due sono disponibili per la trasferta di Rio Salso. Sono stati ceduti in prestito al Montecalvo (Prima) il difensore Federico Di Addario e il centrocampista Filippo Innocentini. “Gran parte del lavoro è stato compiuto, tuttavia valuteremo le opportunità che il mercato presenterà” dice il direttore sportivo.

< Articolo precedente Articolo successivo >