Martedý 31 Gennaio23:37:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio C: Fiorenzuola, squadra giovane e di talento. Un bell'ostacolo per il Rimini

Ma contro il Rimini mancherà la colonna difensiva Quaini

Sport Rimini | 12:21 - 01 Dicembre 2022 Tabbiani, allenatore del Fiorenzuola rivelazione FACEBOOK Tabbiani, allenatore del Fiorenzuola rivelazione FACEBOOK.



di Riccardo Giannini

Basso monte ingaggi, squadra con 4-5 under fissi in campo (talvolta di più), un allenatore giovane e "giochista": il Fiorenzuola è tra le realtà più splendenti della categoria.

Basterebbe una salvezza, per premiare la società rossonera. Eppure a Fiorenzuola si sogna di più: l'obiettivo è raggiungere i playoff. L'allenatore Luca Tabbiani presto calcherà altri palcoscenici. Ha portato i rossoneri dalla D alla C, conquistando poi una meritata salvezza. Il suo modulo di riferimento è il 4-3-3, la sua squadra pratica un calcio offensivo che sa occupare bene gli spazi manovrando e con gli inserimenti senza palla; davanti c'è un pivot di riferimento (Mastroianni o Sartore) che sfrutta i cross degli esterni o fa sponda per gli inserimenti dei compagni.

Non ci sono fuoriclasse della categoria, ma giovani di qualità come l'ex Fiorentina Fiorini e l'ala ex Pergolettese Morello. A centrocampo reclama spazio il 2002 Di Gesù, scuola Milan: una mezzala interessante - perfetta per il gioco di Tabbiani - che nella Primavera del diavolo non aveva però fatto il salto di qualità. Le fondamenta del Fiorenzuola sono solidissime: il portiere Battaiola è uno dei migliori di tutta la Serie C e davanti a lui c'è una delle coppie difensive di più alto rendimento. Entrambi a sorpresa: il 2000 Potop ha militato nei settori giovanili di Torino e Milan, il 24enne scuola Genoa Alessandro Quaini è stato arretrato dal centrocampo con risultati eccellenti.  Proprio Quaini sarà squalificato: assenza pesante, al suo posto uno tra Bondioli e Frison (Cavalli è infortunato).

Punto debole verosimilmente è la fascia sinistra: gli under Yabrè, ex Spal, e Oddi, ex Trento formatosi nelle giovanili del Milan sono ancora un po' acerbi. L'altro terzino under, Danovaro, si è già fatto le ossa con la maglia rossonera degli emiliani. Laverone e Piscitella prendano comunque appunti: il Fiorenzuola ai lati difensivi potrebbe soffrire.




< Articolo precedente Articolo successivo >