Lunedý 30 Gennaio21:59:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Triathlon Duathlon Rimini, ancora pochi giorni per sostenere progetto 'Rimini fair city'

Fino al 13 dicembre è possibile donare per sostenere il progetto vincitore del bando "IoGiocoDavvero"

Sport Rimini | 10:32 - 30 Novembre 2022 Immagine di repertorio Immagine di repertorio.

C'è tempo fino al 13 dicembre per sostenere il progetto dell'ASD Triathlon Duathlon Rimini APS, "Rimini fair city. Sport e stili di vita per una cittadinanza attiva e responsabile", vincitore del bando "IoGiocoDavvero", lanciato dalla Chiesa Avventista su  Produzioni dal Basso - prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation - per cofinanziare, grazie ai fondi dell'8X1000 avventista, iniziative proposte dalle Associazioni Sportive Dilettantistiche attive su tutto il territorio nazionale che abbiano come protagonista lo sport, inteso come mezzo per promuovere l'adozione di uno stile di vita sano e l'inclusione sociale, in particolare tra i giovani.



L'Associazione selezionata è stata accompagnata da Produzioni dal Basso attraverso un periodo di formazione sui temi del crowdfunding e della comunicazione, dopodichè ha lanciato ufficialmente la raccolta fondi, attiva fino 13 dicembre: se, attraverso le donazioni, raggiungerà il traguardo del 50% dei fondi raccolti, il progetto sarà cofinanziato dalla Chiesa Avventista con un contributo a fondo perduto pari al rimanente 50% del budget.



Il progetto "Rimini fair city. Sport e stili di vita per una cittadinanza attiva e responsabile", vedrà coinvolto un team impegnato con i ragazzi a immaginare e costruire un percorso per Rimini come "città equa e gentile", tramite l'avviamento all'attività sportiva anche rivolta a soggetti fragili o persone straniere in ottica di inclusione: una particolare attenzione infatti sarà posta all'inclusione di persone con disabilità cognitivo relazionali o persone titolari di protezione internazionale provenienti da diversi paesi.

Inoltre, verranno svolte attività di promozione di corretti stili di vita ed alimentari anche valorizzando alcune iniziative locali di agricoltura sociale e biologica.

< Articolo precedente Articolo successivo >