Luned́ 06 Febbraio05:23:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Promozione, il Gabicce Gradara fa tris: Varrella stende la Fermignanese (1-0)

La squadra di Vergoni sale al sesto posto in classifica e per la terza volta non ha subito gol

Sport Gabicce Mare | 18:22 - 27 Novembre 2022 L'esultanza di Varrella e del Gabicce Gradara dopo il gol L'esultanza di Varrella e del Gabicce Gradara dopo il gol.

Il Gabicce Gradara infila la terza vittoria di fila (nessun gol subito) e si rilancia in classifica salendo al sesto posto. Battuta allo stadio Magi la Fermignanese per 1-0 con rete di Varrella di testa al 28’ del primo tempo su angolo di Mani.

Nella prima frazione primo tempo poco da segnalare, partita equilibrata con squadre a fronteggiarsi per lo più a centrocampo. All’ 11’ triangolo Bozzi-Volpini e tiro di quest’ultimo sull’out destro che scheggia la traversa ed esce. Al 16’ combinazione Volpini-Bozzi-Gori, ma in area l’azione sfuma. Al 28’ si rompe l’equilibrio: angolo di Mani dalla sinistra e colpo di testa vincente di Varrella sul primo palo (1-0). Per il Gabicce Gradara è la prima rete della stagione su palla inattiva. Al 44’ Aancora pericolosi i padroni di casa: azione di Ulloa sulla sinistra, girata al volo alta di Donati e poco dopo Mani vince un contrasto sulla trequarti, serve Giunchetti appena dentro l’area la cui botta è respinta da Capuccini. Al 47' dai venti metri punizione di Sacchi deviata leggermente, Renzetti in volo tocca sopra la traversa.


Nella ripresa approccio migliore della Fermignanese. Al 2’ azione di Mariotti, cross, Volpini serve Sacchi il cui tiro è deviato in angolo abilmente da Renzetti. Al 10’ la conclusione di Bozzi viene respinta in tuffo dal portiere. Il Gabicce Gradara ha l’opportunità di raddoppiare con un contropiede innescato da Mani, ma l’azione sfuma. Al 26’ girata alta di Bozzi. Al 30’ grossa occasione per il raddoppio. In contropiede Pierri apre per Ulloa che solo davanti al portiere sulla destra calcia d’esterno sul palo del portiere che devia in angolo. Al 34’ brivido per la difesa di casa: cross di Mariotti dalla destra, Gori arriva in ritardo per il colpo di testa nell'area piccola. Da qui alla fine non succede più nulla di significativo. La Fermignanese nel finale (sei minuti di recupero) attacca ma senza riuscire a trovare il varco giusto mentre il Gabicce Gradara di rimessa non sfrutta gli invitanti spazi che si parano davanti e che meriterebbero miglior sorte.

Prossima partita domenica in trasferta contro il Valfoglia, che ha un punto in meno del Gabicce Gradara mentre mercoledi (20,30) sfida di ritono di Coppa Italia contro la Cagliese.

IL TECNICO A fine partita mister Filippo Vergoni elogia la sua squadra: “Bene i tre punti che si rilanciao in classifica e difesa per la terza volta imbattuta, inoltre oggi abbiamo aggiunto un altro amttoncino: siamo riusciti per la prima volta a segnare gol su palla inattiva – commenta il tecnico – E' vero che abbiamo dovuto stringere i denti fino alla fine e soffrire, ma in fase difensiva abbiamo concesso veramente poco e se avessimo sfruttato a dovere alcune ripartenze avremmo messo al sicuro il risultato e vissuto il resto del match in maggiore tranquillità. Ora dobbiamo fare un salto di qualità in cattiveria sotto porta e sfruttare al massimo le occasioni che costruiamo”.


Il tabellino

Gabicce Gradara – Fermignanese 1-0

GABICCE GRADARA: Renzetti, Lepri, Gabrielli, Grandicelli(42’ st. Betti), Varrella, Tombari, Giunchetti (17’ st. Pierri) Morini, Donati (34’ st. Di Addario), Mani (28’ st. Innocentini), Ulloa (42’ st. Magi). A disp. Mussoni, Cherubini, Ciaroni. All. Vergoni.

Il tabellino

FERMIGNANESE: Capuccini, Baciardi, Mariotti, Lucciarini, Fraternali, Patarchi (14’ st.Lonzi), Volpini, Masullo (22’ st. Cleri), Gori, Bozzi, Sacchi (16’ st. De Santis). A disp. Gualazzi, Mazzanti, Di Simon, Ait, Patrignani. All. Teodori

ARBITRO: Serpentini di Fermo (Malatesta di Ancona e James Fuert d Macerata)

RETE: 28’ pt. Varrella

NOTE. Spettatori 200 circa con rappresentanza ospite. Ammoniti: Fraternali, Teodori, Betti.


< Articolo precedente Articolo successivo >