Mercoledý 30 Novembre23:57:31
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Imolese al Neri contro il Rimini senza Antonioli: esonerato, c'è Anastasi

Al tecnico fatali quattro sconfitte di fila

Sport Emilia Romagna | 13:49 - 27 Novembre 2022 Mauro Antonioli, ex allenatore dell'Imolese (foto dalla pagina Facebook del club) Mauro Antonioli, ex allenatore dell'Imolese (foto dalla pagina Facebook del club).



Di Riccardo Giannini

Il mese di ottobre aveva portato una ventata di ottimismo in casa Imolese. Mettendo da parte le rotonde sconfitte subite in casa di Cesena e Gubbio, i rossoblu allenati dal riminese Mauro Antonioli hanno infatti  conquistato nove punti su nove, superando in casa la Recanatese e la Carrarese ed espugnando il campo della Fermana. Poi la doccia fredda: quattro sconfitte di fila, tre contro rivali nella corsa salvezza: Olbia, Montevarchi e Pontedera. Ma d'altro canto i pronostici di inizio stagione non davano troppa fiducia a un organico giovane e ricostruito praticamente da zero nello scorso calciomercato.  

Così la società, da poco passata dalle mani di Antonio De Sarlo a quelle di Giuseppe Deni, ha deciso di cambiare. L'esonero di Mauro Antonioli è stato annunciato questa mattina (domenica 27 novembre) con una nota ufficiale. "Imolese calcio 1919 comunica di aver sollevato dall’incarico l’allenatore della prima squadra Mauro Antonioli. Il club ringrazia mister Antonioli per il lavoro svolto e gli augura le migliori fortune professionali per il prosieguo della carriera. La società informa che nelle prossime ore sarà ufficializzato il nuovo tecnico", questo il testo della nota. Rumors indicano in Giuseppe Anastasi il futuro tecnico. Ex giocatore con trascorsi nel professionismo, ha militato a Imola mentre come allenatore non si è ancora tolto grandi soddisfazioni. 

In queste ultime partite del 2022, l'Imolese dovrà limitare i danni, pensando anche al minutaggio degli under, per poi intervenire sul mercato. Dove deve essere una priorità l'acquisto di un centravanti, in un reparto che ne è sprovvisto, dopo l'infortunio di Pasquale De Sarlo, figlio dell'ex patron. Antonioli ha a disposizione due giovani figli d'arte, Matias Fonseca e Mattia Pagliuca, dai quali non ci si può giustamente aspettare tanto. E l'ex Spezia Ognjen Stijepovic, classe 1999, è un attaccante di movimento che fin qui è andato a corrente alternata. 

Antonioli finora aveva schierato i suoi con il 3-5-2 o il 3-4-2-1. Una certezza è il portiere, il veterano Rossi, protagonista di tante salvezze, ed è valido anche il suo secondo, il giovane Molla ingaggiato in prestito dal Bologna. In difesa è piaciuto l'ex Lentigione Zagnoni, classe '95, all'esordio in categoria, ma il reparto necessita di un centrale di esperienza da affiancare a lui e all'ex giovanili del Milan De Vito: anche qui si dovrà intervenire a gennaio. A centrocampo ci si attende qualcosa di più da Nicolas Bensaja, arrivato in estate dalla Lucchese. Sulle fasce i titolari sono due under: Cerretti, con De Sarlo junior e Rossi l'unico superstite della passata stagione, e Annan. Quest'ultimo è stato impiegato anche come trequartista, con l'inserimento sulla fascia dell'ex Lentigione Agyemang.


< Articolo precedente Articolo successivo >