Mercoledý 30 Novembre13:05:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Salvo Foti, l'enologo che ha fatto grande la Sicilia del vino al Biberius di Rimini

I vini in degustazione saranno Vigna di Milo, Vinudilice, I Vigneri e Vinupetra

Eventi Rimini | 14:32 - 24 Novembre 2022 Salvo Foti Salvo Foti.


Avrà luogo questa sera (Giovedì 24 Novembre) dalle ore 20 un appuntamento imperdibile per gli amanti del vino ma anche di ispirazione per i produttori stessi, dedicato ai vini della Sicilia. Da sempre Enoteca Biberius propone degustazioni non convenzionali, attente e visionarie, coinvolgendo i più importanti attori del panorama enologico italiano e portando a Rimini, in Via Ortaggi 12, tante storie e regioni d’Italia.
 
Salvo Foti non ha bisogno di presentazioni: apprezzato e riconosciuto non solo a livello nazionale, è considerato il pioniere dei nuovi vini dell’Etna. Definito dal NY Times come “il più importante agronomo ed enologo siciliano”, è stato il propulsore della cultura del territorio siciliano, e se oggi tutta la stampa e i vini vulcanici conquistano le più importanti testate, è grazie al suo impegno nella valorizzazione del territorio, e alla riscoperta di grandi vitigni autoctoni.

“Uno dei primi obiettivi dell’Enoteca è stato da sempre quello di cercare e far conoscere i vini migliori ai nostri clienti, e farli uscire dai soliti noti. Siamo appassionati di vino e di vignaioli visionari, in questo caso Salvo Foti è stato il primo a parlare di Vini Umani, fatti dall’Uomo per l’Uomo, nel massimo rispetto possibile dell’ambiente, ed è riuscito con il tempo ad essere ispirazione per tantissimi che hanno deciso di seguirlo. E’ un onore poterlo avere ospite questa sera, a raccontarci la sua esperienza” , afferma Giuliano Canzian.

Ospite per l’intera serata presso l’Enoteca, Foti sarà la guida di un affascinante percorso che accompagnerà i partecipanti fra i “Vini Umani” coltivati a Milo, in provincia di Catania, dai vitivinicoltori autoctoni etnei che fanno parte della grande famiglia dei Vigneri.

I vini in degustazione saranno Vigna di Milo, Vinudilice, I Vigneri e Vinupetra.


 

< Articolo precedente Articolo successivo >