Giovedý 08 Dicembre13:00:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Fa sparire dal conto di un'anziana quasi 400 mila euro

L’uomo, consulente finanziario, ha approfittato della fiducia della donna

Cronaca Rimini | 19:28 - 23 Novembre 2022 Archivio Archivio.

Un 50enne consulente finanziario ha patteggiato condanna a un anno e 4 mesi al termine del processo che lo ha visto imputato per appropriazione indebita. L'uomo era stato arrestato nell'aprile 2021, accusato di aver prelevato, dai conti di un'anziana ultranovantenne, quasi 400.000 euro in meno di 5 anni, a partire dal 2017. L'uomo era stato il consulente finanzario del marito di lei e inoltre svolgeva quest'attività per la banca presso la quale l'anziana aveva aperto il proprio conto corrente. C'era dunque un consolidato rapporto di fiducia. Dalle indagini è emerso che il 50enne prelevava ogni mese, attraverso il bancomat della donna, somme per circa 10.000-15.000 euro al mese, quando l'accordo prevedeva che si limitasse a prelevare 4000 euro al mese (poi ridotti a 3000) e a consegnarli alle badanti che assistono la donna, come pagamento per i loro servizi e ovviamente per il fabbisogno di quest'ultima.

< Articolo precedente Articolo successivo >