Lunedì 30 Gennaio10:06:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Promozione: Londero lancia il Misano, Bellaria battuto in casa (0-1)

Diverse occasioni nel primo tempo per i locali, che rimangono però a secco di reti

Sport Misano Adriatico | 17:48 - 27 Novembre 2022 Archivio Archivio.


Bellaria Igea Marina - Misano 0-1

BELLARIA: Genghini, Ermeti (1' st Fabbri D.), Grossi, Fusi (16' st Boschetti), Pruccoli, Alvisi, Giornali (30' st Antonioli), Paganelli, Vitali (30' st Marchini), Facondini, Gabrielli (16' st Caldari). A disp. Bagli, Mazzarella, Chiussi, Cocco. All. Fusi. 
MISANO: Macrì, Travagliati (38' st Coccia), Delbianco, Sanchez, Biaggi, Londero, Giganti (1' st Tirincanti), Cuomo (33' st Del Bue), Chiusano, Antonelli (1' st Nigro), Mussoni. A disp. Urbinati, Malpassi, Signorini, Kirilov, Maltoni. All. De Argila. 

ARBITRO: Sapio di Cesena.
RETI: 6' st Londero.
AMMONITI: Fusi, Grossi.

BELLARIA Il Misano espugna il Nanni grazie a una rete di Londero. Il Bellaria scivola nei bassifondi della classifica, con dieci punti all'ultimo posto, condiviso con Torconca e Meldola. Al 10' locali in attacco, Vitali verticalizza per Giornali che entra in area contrastato da Londero: l'arbitro Sapio lascia proseguire. Al 19' conclusione di Vitali dal vertice sinistro dell'area piccola, Macrì salva miracolosamente in calcio d'angolo. Sulla battuta di Paganelli, Alvisi di testa mette di poco fuori alla destra del portiere. Ancora il Bellaria pericoloso con Vitali, conclusione centrale respinta da Macrì. Al 29' punizione di Antonelli, traiettoria centrale che mette in difficoltà Genghini: corta respinta del portiere, che però si riscatta sul tap-in di Travagliati. Al 38' grande occasione per i locali, Facondini dalla destra mette al centro per Vitali che da pochi passi, davanti al portiere, colpisce senza inquadrare lo specchio della porta.  Nella ripresa al 51' il Misano passa in vantaggio: corner da destra di Nigro, Londero di testa batte Genghini, che tocca senza evitare il gol. Il Bellaria Igea Marina si riversa in avanti, ma la difesa del Misano non concede nulla, tranne al 69', quando su angolo da sinistra di Paganelli, Pruccoli si gira e chiama Macrì alla respinta. 

< Articolo precedente Articolo successivo >