Marted́ 29 Novembre07:09:36
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket B2 femminile, Ren-Auto: una serata da dimenticare

Pesante sconfitta sul campo della Magika per 76-48 nel big match che vale il primo posto

Sport Rimini | 10:03 - 13 Novembre 2022 Basket B2 femminile, Ren-Auto: una serata da dimenticare


Nell'ultima giornata di andata del girone B del campionato di Serie B femminile la Ren-Auto è di scena a Castel San Pietro per sfidare la Magika nel big match che vale il primo posto: le padrone di casa sono infatti imbattute e precedono di due punte le rosanero in classifica. Coach Maghelli sceglie un quintetto composto da Novelli, Capucci, Garaffoni, Eleonora e Noemi Duca.
La Magika parte subito forte con un parziale di 6-0 interrotto da un libero di Noemi Duca: 6-1 dopo 2'30" di gioco. Il primo canestro su azione lo segna Capucci con una penetrazione da sinistra, 8-3. Novelli, Noemi Duca e Capucci da tre firmano il 7-0 che ribalta il punteggio e costringe le padrone di casa al time-out: 8-10 con 3'37" da giocare nel quarto.
Altri quattro punti, ancora firmati dal tandem Novelli-Noemi Duca, valgono il massimo vantaggio, 8-14. Una difesa attenta e aggressiva porta la Magika sempre al limite dei 24" e non concede tiri comodi, 10-15 a meno di 1' dalla prima pausa. Le padrone di casa segnano l'ultimo canestro del quarto che si chiude sul 12-15.
In apertura di seconda frazione la Magika accorcia, ma Capucci, ancora da tre la ricaccia indietro, 14-18. La reazione delle padrone di casa è perentoria: 9-0 di parziale e time-out obbligato per coach Maghelli sul 23-18.
La Ren-Auto fatica a rimbalzo difensivo e questo offre seconde occasioni che la Magika sfrutta a dovere: 25-18 a 6' dall'intervallo. A 3'30" la Magika da tre segna il massimo vantaggio, 29-21. Le padrone di casa sono in trance agonistica e la Ren-Auto non riesce a trovare antidoti: un'altra tripla vale addirittura il -15 per le rosanero e due liberi successivi il -17, 38-21 con 1'20" sul cronometro. Con 34" da giocare nel primo tempo Eleonora Duca toglie finalmente il tappo dal canestro, 38-23.
E' una magra consolazione perché il parziale del secondo quarto, 26-8 non lascia dubbi su chi abbia il controllo della gara.
In avvio di secondo tempo la Magika tocca addirittura il +22, 45-23 e la tripla del 45-26 di Pignieri è solo un fuoco di paglia. La Magika infatti continua a segnare ad ogni possesso, diversamente dalla Ren-Auto ormai in down psicologico: 49-26 a metà quarto.
La frazione si chiude sul 55-35.
L'ultimo quarto sembrerebbe il più classico dei garbage time, ma la Ren-Auto prova a risollevarsi e torna a -18 grazie ad una tripla di Garaffoni, 60-42.
Non basta questo, tuttavia, a scalfire le certezze di una Magika che continua a tirare con percentuali irreali e aumenta il divario: finisce 76-48.

IL COACH "Abbiamo giocato un buon primo quarto ed eravamo partite bene anche nel secondo - commenta coach Maghelli -, ma poi loro hanno cominciato a segnare canestri difficili e noi ci siamo completamente bloccate. Abbiamo perso lucidità e ci siamo messe ad attaccare solo uno contro uno senza circolazione di palla, diventando prevedibili; questo ha consentito ad una squadra forte ed esperta come la Magika di fermarci senza troppa fatica e ripartire per segnare canestri facili. Nel secondo tempo poi loro hanno tirato con percentuali altissime e noi non siamo riuscite a reagire. Spero che questa sconfitta possa servirci. Chiudiamo comunque l'andata in buona posizione, ma questo è certamente un passo indietro: abbiamo ribaltato il proverbiale secchio del latte, dobbiamo ricominciare a riempirlo per blindare il prima possibile un posto tra le prime quattro".
La Ren-Auto tornerà in campo alla Carim sabato 19 novembre, alle ore 20.30, per il match con Finale Emilia.

Il tabellino

Magika - REN-AUTO 76-48


Magika: Roccato, Venturoli 16, Rosier 19, Zuffa, Rizzati 5, Panighi, Melandri 12, Cerè 4, Albieri 6, D'Agnano 11, Daidone 3. All. Maldi
REN-AUTO: Novelli 9, Madonna, Duca E. 4, Pignieri 5, Duca N. 9, Renzi 2, Garaffoni 6, Borsetti, Capucci 13, Tiraferri, Gambetti, Mongiusti. All. Maghelli.

Arbitri: Manzi e Culmone

Parziali: 12-15; 26-8; 17-12; 21-13

< Articolo precedente Articolo successivo >