Domenica 04 Dicembre19:57:26
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Lite in strada, ciclista in doppia fila preso a bastonate

Il ciclista è finito in ospedale, l'aggressore a processo

Cronaca Rimini | 07:54 - 13 Novembre 2022 Archivio Archivio.


Un 51enne riminese è a processo per lesioni personali e minacce aggravate, in relazione all'aggressione subita da un ciclista amatoriale residente a San Marino.

Come riportano il Corriere Romagna e Il Resto del Carlino, i fatti sono avvenuti nel tardo pomeriggio del 10 settembre 2021. Il ciclista stava viaggiando in bicicletta appaiato a un amico, in una strada della Valconca, quando, secondo quanto ricostruito dalla vittima, è scoppiato lo screzio con il 51enne, passeggero a bordo di un'automobile. Quest'ultimo si è spazientito trovando le due biciclette appaiate, prima che la vettura superasse "l'ostacolo". Il ciclista ha raccontato di aver chiesto immediatamente scusa con un cenno e tutto sembrava finito. Qualche minuto dopo invece le due biciclette sono state fermate dal 51enne, sbucato fuori da un'abitazione e arrivato evidentemente a destinazione, ed è successo il fattaccio. Sempre secondo quanto denunciato dal ciclista ai carabinieri, l'aggressore è entrato in azione con il manico di una zappa usato come bastone, procurando alla vittima una frattura scomposta ulnare al III° medio del braccio sinistro, usato per difendersi dai colpi, una ferita lacero contusa al sopracciglio sinistro e altre lesioni. Portato in ospedale, il ciclista è stato dimesso con prognosi di 30 giorni, mentre il 51enne, poi dileguatosi, è stato riconosciuto da un avventore del bar. In quei momenti concitati sarebbero state anche pronunciate minacce dall'uomo armato di zappa, che ha accusato il ciclista di avergli fatto il dito medio.

La vicenda avrà dunque un seguito giudiziario: il 51enne è difeso dall'avvocato Gianluca Tamagnini, il ciclista, costituitosi parte civile, è rappresentato dall'avvocato Stefano Caroli.



< Articolo precedente Articolo successivo >