Venerd́ 09 Dicembre00:31:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Fiera di San Martino, il piano parcheggi: 'Non sostate con l'auto in aree non idonee'

L'invito dell'amministrazione comunale a usare le navette gratuite

Attualità Santarcangelo di Romagna | 14:45 - 10 Novembre 2022 L'assessore Filippo Sacchetti indica il manifesto della Fiera di San Marino L'assessore Filippo Sacchetti indica il manifesto della Fiera di San Marino.


Circa 2.300 posti per automobili, bus e camper, 16 stalli temporanei per disabili oltre a quelli già presenti nelle aree di sosta, due linee di navetta gratuita che collegheranno il centro commerciale naturale con i parcheggi scambiatori per un totale di 31 ore di servizio, che si aggiungono al consueto trasporto pubblico locale, attivo con qualche modifica di percorso: Santarcangelo si prepara ad accogliere i visitatori alla Fiera di San Martino con servizi e accorgimenti utili a garantire un arrivo e un accesso alla manifestazione in sicurezza.

“Se per venerdì 11 novembre ci aspettiamo un buon afflusso di pubblicoafferma l’assessore alle Politiche per la sicurezza Filippo Sacchetti – le edizioni passate ci insegnano che saranno le giornate di sabato e domenica a registrare i numeri più consistenti. Per ridurre sensibilmente i disagi, il mio invito è quello di parcheggiare l’auto nelle aree collegate al centro dalle navette: si tratta di un servizio gratuito che dopo anni di sospensione abbiamo ripristinato, non senza fatica, proprio per facilitare l’arrivo all’area della manifestazione in sicurezza e godere della Fiera nel pieno spirito di CittàSlow”.

“È importante quindi evitare di parcheggiare in aree non idonee conclude l’assessore Sacchettisoprattutto perché l’auto potrebbe diventare una barriera per chi ha esigenze particolari o mobilità ridotta come ad esempio persone in sedia a rotelle, anziani o famiglie con neonati in carrozzina, ma potrebbe anche essere un pericolo per la viabilità e la sicurezza di atri pedoni, veicoli e ostacolo per i mezzi di soccorso”.

Degli oltre 2.300 posti disponibili, 500 si trovano nelle aree di sosta in via della Quercia – collegate alla Fiera con il servizio di navetta attivo sabato 12 dalle 14 alle 20 e domenica 13 novembre dalle 9 alle 20 – e 200 al cimitero centrale – servito dalla linea 2 della navetta, attiva dalle 14,30 alle 19 di sabato e dalle 9 alle 19 di domenica. Tra gli altri parcheggi più ampi, dove quindi è più probabile trovare stalli liberi, si segnalano quelli in zona stazione e a ridosso della rotatoria di via Tosi oltre alle due aree di sosta nella cittadella dello sport nelle vie Trasversale Marecchia e Della Resistenza. In quest’ultima via è presente anche l’area Camper che dispone di 15 stalli. In via del Leccio, invece potranno sostare i bus turistici.

Più prossimi agli accessi della Fiera e in aggiunta a quelli già presenti nei parcheggi, dalle ore 14 di giovedì 10 alle 24 di domenica 13 novembre, saranno predisposti anche diversi stalli per i disabili: uno in via Montevecchi (nei pressi del primo ingresso a piazzale Francolini), due in viale Mazzini (nei pressi dell’incrocio con via IV Novembre), quattro in via Pedrignone, tre in via Andrea Costa (di fronte ai civici dal 57 al 63) e sei in piazza Suor Angela Molari. Sul sito internet del Comune nella sezione dedicata alla Fiera è presente una mappa interattiva con le indicazioni utili per la viabilità, la sosta e servizi vari.

Nei giorni della Fiera, il centro città sarà chiuso al traffico e alla sosta: le attività economiche collocate all’interno dell’area della manifestazione potranno comunque effettuare operazioni di carico e scarico prima delle ore 8, mentre i residenti potranno entrare e uscire con i propri veicoli dalla mezzanotte alle 7 di venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 novembre. A causa delle limitazioni alla viabilità, sono modificati anche i percorsi delle linee del trasporto pubblico locale, compreso lo spostamento e la soppressione di alcune fermate: informazioni dettagliate sono pubblicate sul sito www.comune.santarcangelo.rn.it/elementi-per-homepage/info-utili/fiera-di-san-martino-le-modifiche-alle-linee-del-trasporto-pubblico-locale.


< Articolo precedente Articolo successivo >