Mercoledý 30 Novembre21:40:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Allarme furti: in due settimane 12 case visitate dai ladri

Ondata di colpi a San Marino, rubano soprattutto contanti, orologi e gioielli

Cronaca Repubblica San Marino | 07:37 - 03 Novembre 2022 Archivio Archivio.

Dodici furti in appena due settimane e mezzo, ai danni di abitazioni a San Marino. Tutti quando i proprietari non erano in casa, anche se si erano allontanati per un breve periodo di tempo, segno che i ladri conoscevano bene le loro abitudini. Rubano soprattutto contanti, orologi e gioielli. Una situazione che sta preoccupando fortemente i residenti sammarinesi. Le zone più colpite sono soprattutto le aree di confine e quelle vicine alla superstrada. Per entrare in azione i ladri approfittano della mancanza dell'allarme o del sistema non inserito. 

La Gendarmeria chiede la collaborazione di tutti i cittadini, affinché segnalino alla Centrale Interforze qualsiasi movimento o auto sospetta. Stesso messaggio, tramite un post sui social, dalla Guardia di Rocca che invita le persone a illuminare per quanto possibile giardini e proprietà, specie durante i giorni di festa in cui si è più facilmente fuori per vacanza.

L’ultimo episodio di questa serie preoccupante è avvenuto nello scorso weekend a Serravalle, nella zona bassa di Cailungo: indispensabile, in quel caso, la segnalazione di un vicino di casa che aveva notato due persone salire su un terrazzo. Intervenute le forze dell'ordine, ma i malviventi sono riusciti a dileguarsi. Nelle scorse ore ritrovata, dalla Guardia di Rocca, una piccola parte di refurtiva legata ad un furto del 5 ottobre a Dogana. Nei giorni scorsi diversi colpi sono stati messi a segno anche nei comuni confinanti: due a Morciano, due a Coriano e uno a San Savino.




< Articolo precedente Articolo successivo >