Domenica 04 Dicembre20:14:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, nuovi uffici comunali: passi avanti per la progettazione

Via al complesso iter necessario ad avviare il percorso amministrativo, tecnico e urbanistico

Attualità Rimini | 14:12 - 26 Ottobre 2022 Foto di repertorio Foto di repertorio.

E’ stato illustrato ieri (25 ottobre) in giunta il documento di indirizzo alla progettazione della nuova sede degli uffici comunali di Rimini che di fatto dà il via al complesso iter necessario ad avviare il percorso amministrativo, tecnico e urbanistico propedeutico alla realizzazione di un nuovo hub sede degli uffici comunali e di un parcheggio multipiano a disposizione della comunità da oltre mille posti.

Un obiettivo strategico, inserito per la prima volta anche nella proposta di Documento unico di programmazione 2023-25, lo strumento di programmazione con orizzonte triennale, attraverso il quale l’Ente fissa gli obiettivi strategici e gestionali.

Le linee di indirizzo illustrate alla giunta riguardano la progettazione di una nuova sede degli uffici comunali, che dovrà essere strutturata per accogliere almeno 900 dipendenti e almeno 500 utenti, che andrebbe a sostituire la maggior parte delle attuali sedi degli uffici amministrativi e tecnici nella cinta urbana, riorganizzando e razionalizzando la logistica degli spazi, in modo da conseguire risparmi sulla spesa corrente (ad esempio, attraverso il mancato rinnovo di alcuni contratti di locazione dei locali adibiti ad uffici e ad archivi) e riorganizzare in modo più moderno ed efficiente la gestione degli spazi ad uso ufficio nell'area centrale della città e garantire una più funzionale risposta alle esigenze dell’utenza, che troverebbe in un unico contenitore tutte le risposte alle proprie esigenze, con particolare attenzione alle soluzioni tecniche e costruttive che possano consentire risparmi energetici con l’obiettivo di raggiungere l’autosufficienza energetica e, se le soluzioni tecnologiche lo permetteranno, anche la produzione di energia da mettere a disposizione della collettività.

Va rimarcato che la nuova sede sarà, dal punto di vista dell'utilizzo della tecnologia, anche l'hub efficace con cui le varie sedi decentrate (quelle attuali e quelle programmate per i prossimi anni) avranno una migliore capacità di relazione, connessione, dialogo tra settori differenti.

Il progetto persegue diverse importanti finalità, ma oltre a quelle di natura logistica, gestionale e finanziaria, le linee di indirizzo di progettazione della nuova sede degli uffici comunali e del parcheggio multipiano perseguono un’ulteriore finalità di carattere strategico. L’area ipotizzata per ospitare la nuova sede degli uffici comunali, infatti, è quella vicina alla stazione ferroviaria. Attualmente si caratterizza per la presenza di un parcheggio a raso parzialmente asfaltato e che, negli obiettivi, dovrà essere rigenerato e ampliato dal punto di vista dell'offerta di sosta a disposizione dell'utenza e della cittadinanza. L’obiettivo si colloca pertanto nell’ambito di uno degli interventi di rigenerazione urbana previsti nel programma di mandato di «ricucitura» della frattura tra il centro storico della città e la marina provocata dalla presenza della ferrovia. Un intervento di grande valenza che contribuirà alla valorizzazione dell’area anche attraverso l’inserimento di funzioni diverse (quali piazza, spazi a disposizione per le attività culturali, sociali, relazionali) che potranno essere ospitate nell’area, con la finalità di «farla vivere» anche oltre gli orari di servizio degli uffici.

Si tratta quindi di un piano di rigenerazione urbana e al tempo stesso di razionalizzazione delle sedi che mira a superare le criticità ad oggi presenti, dovute a edifici datati e che richiedono significativi interventi di manutenzione straordinaria e di adeguamento funzionale, o strutture che risultano inefficienti dal punto di vista energetico, aspetto quest’ultimo di particolare rilevanza soprattutto alla luce delle attuali contingenze internazionali. L’innalzamento del prezzo dei combustibili ha accelerato una riflessione già avviata da tempo sulla opportunità di concentrare in un unico edificio, moderno ed efficiente, buona parte degli uffici comunali amministrativi e tecnici, che, attraverso le più moderne tecniche costruttive garantirebbe importanti risparmi energetici ed altrettanto rilevanti economie di bilancio. La realizzazione di un edificio auspicabilmente caratterizzato dalla tendenziale autosufficienza energetica potrà consentire all’ente di ottenere importanti risparmi di spesa sul versante dei consumi energetici.

Le linee di indirizzo alla progettazione contengono anche un capitolo dedicato ad una seconda opera pubblica da realizzare in stretta correlazione con la nuova sede degli uffici comunali ed a parziale servizio anche di quest’ultima, costituita dai nuovi parcheggi multipiano che dovranno essere collocati nelle immediate vicinanze della nuova sede comunale. I parcheggi si porranno al servizio, oltre che degli uffici, anche della città e del suo centro storico, affiancandosi a quelli già presenti nelle immediate vicinanze della Stazione e dell’area di Marina Centro posta a mare della ferrovia e potranno essere utilizzati anche dagli ospiti delle strutture ricettive, dovranno inoltre essere realizzati appositi spazi da destinare al parcheggio degli autobus.

Per quanto riguarda la configurazione architettonica dell’edificio, dovrà essere connotato da una particolare visibilità esterna, che lo caratterizzi come componente innovativa dello skyline della città.

L’area individuata dispone delle caratteristiche necessarie per ospitare la sede unica e gli spazi a parcheggio, per dimensioni, accessibilità e collegamenti. L’area è di proprietà di Sistemi Urbani, società controllata da Ferrovie dello Stato, con cui il Comune di Rimini ha già stipulato un protocollo di intesa per la valorizzazione dell’area della stazione.

< Articolo precedente Articolo successivo >