Venerd́ 09 Dicembre01:40:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio C, Rimini-Carrarese 0-1. Mister Gaburro: 'Scoccia perdere in questo modo'

Il tecnico: 'Pretendiamo di decidere a tavolino come deve essere la partita, dobbiamo capire i momenti'

ASCOLTA L'AUDIO
Sport Rimini | 20:44 - 29 Ottobre 2022 Marco Gaburro (foto Venturini) Marco Gaburro (foto Venturini).


Seconda sconfitta interna per il Rimini che si vede superare dalla Carrarese (0-1) anche in classifca scivolando al settimo posto alla pari di Fiorenzuola e Lucchese.

A fine partita il tecnico biancorosso Marco Gaburro analizza così il match: “Scoccia perdere in questo modo, su un calcio d'angolo nel finale che la Carrarese ha battuto velocemente mettendoci malizia, esperienza. Noi non eravamo piazzati al meglio. Accettiamo la sconfitta, ma fa male. Rispetto ad altre partite contro le big è quella in cui forse abbiamo giovato meglio. Entrambe l'abbiamo giocata per vincere, a tratti meglio loro, a tratti meglio noi”.

Nella prima mezzora il Rimini ha sofferto molto.
“Ci siamo complicati la vita da soli. Noi pretendiamo di decidere a tavolino come deve essere la partita, invece in campo la gara prende una piega e tu devi trovare la chiave per intrepretarla al meglio – spiega Gaburro - . Sia nella prima parte della prima frazione sia ad inizio della ripresa. Dobbiamo capire meglio i momenti della gara. Ad esempio, ci siamo ostinati a gestire la partita in un modo che in quel momento lì non era produttivo. Questo fa parte della crescita della squadra. Se fosse finita 0-0 avremmo detto le stesse cose. Comunque – continua il trainer - rispetto a precedenti partite contro le big abbiamo bilanciato la sofferenza di certi momenti con la costruzione di azioni da gol, siamo stati però imprecisi sotto porta e nei momenti in cui attaccavano loro abbiamo dovuto stringere i denti, ma l'avevo messo un po' in preventivo. Su certe cose abbiamo fatto il tentativo di fare un passo in avanti, perdere ti sporca la partita più di quello che è stato”.

Che voto dà alla sua squadra?

“Sei meno”.

Dall'altra parte Alessandro Dal Canto, allenatore della Carrarese, la vede così: “La mia squadra ha giocato una buona partita, che si è dimostrata come sapevamo alla vigilia, difficile ed impegnativa. Credo che alla resa dei conti abbia meritato i tre punti. Siamo stati bravi a non subire gol al contrario di quanto ci è accaduto ultimamente e questo ci ha dato più possibilità di portare a casa il risultato - commenta il tecnico - . D'Ambrosio (l'autore del gol, ndr) è un giocatore che ho avuto tre anni, un esempio per come si allena, per come si comporta, per come vive la sua professione, al di là dell’aspetto tecnico del calciatore. E'  un giocatore importante per la categoria, di grande esperienza e che a noi fa ancora comodo”.

ASCOLTA L'AUDIO
< Articolo precedente Articolo successivo >