Giovedý 01 Dicembre09:30:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio C: la Fermana di Protti sulla strada del Rimini

Un avversario insidioso, tra i punti di forza il portiere Nardi e l'attaccante Fischnaller

Sport Rimini | 14:43 - 21 Ottobre 2022 Protti, allenatore della Fermana, con Gaburro Protti, allenatore della Fermana, con Gaburro.


Tre pareggi e due sconfitte hanno rallentato la Fermana dopo un buon inizio di stagione, caratterizzato anche da una prestigiosa vittoria casalinga con il Cesena. I "Canarini" sono naturalmente in linea con l'obiettivo stagionale: la salvezza. L'organico è stato allestito negli ultimi giorni di mercato, dopo il ripescaggio in categoria, e affidato a un allenatore, Cristian Protti, che riesce sempre a ottenere il massimo dai suoi giocatori. Un mister che trasmette grinta e volontà e le cui squadre non sono mai facili da affrontare, schierate con un 4-3-3 che diventa spesso un 4-1-4-1 con cui blindare le fasce e soffocare le fonti di gioco avversarie. La Fermana gioca generalmente con quattro Under: in difesa l'ex Forlì Gkertsos a destra, un centrale tra Spedalieri e Luciani (ex Ascoli) o in alternativa il terzino sinistro Carosso (ex Pro Vercelli); con uno dei primi due, a sinistra va l'over De Nuzzo, ex Vis Pesaro, altrimenti spazio alla coppia Pellizzari-Parodi. A centrocampo l'under è l'ex Ascoli Scorza, una mezzala con buone capacità di inserimento, in attacco Federico Romeo, uno dei tanti giocatori prelevati quest'estate dalla Pro Vercelli. La società per centrare l'obiettivo salvezza ha comunque puntato su giocatori d'esperienza e affidabilità: Nardi in porta, i centrocampisti Misuraca e Giandonato, gli attaccanti Bunino e Fischnaller, in attesa di ritrovare l'esterno offensivo Tulissi, fermato da problemi fisici. In avanti l'alternativa a Romeo è Gabriele Onesti, ex Ternana e Bologna; tra gli under c'è anche il figlio d'arte Pinzi, centrocampista come il padre. L'impressione è che la rosa sia in grado di centrare la salvezza, anche se probabilmente manca un centrale difensivo di peso e leadership. A gennaio servirà anche qualche taglio, perché la rosa è piuttosto consistente.

ric. gia.

< Articolo precedente Articolo successivo >