Domenica 04 Dicembre20:08:36
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Presentata a Rimini la seconda edizione del progetto Scuderia Start

Dei 19 ragazzi che hanno portato a termine il percorso formativo, 17 sono stati assunti mentre altri due stanno completando l’abilitazione

Attualità Rimini | 10:48 - 14 Ottobre 2022 Convegno a Rimini Fiera Convegno a Rimini Fiera.

È stata lanciata ufficialmente a Intermobility Bus Expo, nell’ambito del convegno sul futuro della professione autista organizzato insieme ad ASSTRA e UNASCA, la nuova edizione di Scuderia Start, il progetto con cui l’azienda romagnola del tpl ha cercato di dare una risposta concreta ad un problema, quello della carenza di autisti, comune in tutto il Paese.


Il progetto Scuderia START partì un anno fa a IBE, introducendo una modalità innovativa che generò forte interesse.


Ora sono stati presentati i risultati: dei 19 ragazzi che hanno portato a termine il percorso formativo, 17 sono stati assunti e sono entrati in servizio in queste settimane, mentre altri due stanno completando l’abilitazione.

 

“Abbiamo dato una risposta concreta – dice Roberto Sacchetti, Presidente di Start Romagna – ad un’emergenza diffusa. L’autista dei prossimi anni è un professionista con conoscenze allargate alla tecnologia, applicata in maniera sempre più presente sui bus. Complimenti al primo gruppo di assunti e grazie a tutti coloro che hanno collaborato al progetto. Ora è partita la campagna di selezione per nuovi autisti e visti i risultati positivi della prima edizione, estesa anche ad altre figure professionali, sempre con un percorso di formazione e l’assistenza di tutor aziendali”.

 
Meccatronici

Per la nuova edizione, Start Romagna ha deciso di diversificare l’offerta formativa, ampliando la platea anche ai meccatronici, figure professionali con competenze di meccanica ed elettronica. Si tratta di competenze da impiegare nelle officine per la manutenzione dei bus e che richiedono conoscenze sempre più avanzate, di pari passo con l’evolversi delle tecnologie che arricchiscono i mezzi.

La selezione pubblica per meccatronici è rivolta a ragazze e ragazzi fra 18 e 24 anni finalizzata ad individuare un primo gruppo di 12 persone con l’attitudine e la predisposizione per questo mestiere, formati gratuitamente ed avviati verso l’occupazione nelle officine dei bacini romagnoli serviti dall’azienda (Forlì, Cesena, Ravenna e Rimini).

 
Autisti

Per quanto riguarda gli autisti, anche quest’anno è confermato il finanziamento, da parte dell’azienda, del percorso formativo: i costi sostenuti per il conseguimento delle patenti professionali (D, CQC, E), infatti, saranno rimborsati in busta paga in seguito all’assunzione.

Per il ruolo di autista potranno presentare richiesta ragazze e ragazzi di età compresa fra i 24 e i 35 anni in possesso dei requisiti elencati nel bando di selezione.

 
Le candidature, per entrambe le selezioni, potranno essere presentate a partire da lunedì 17 ottobre e fino al 17 novembre 2022, secondo le modalità indicate sul sito www.startromagna.it

< Articolo precedente Articolo successivo >