Marted́ 29 Novembre06:51:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Promozione, il Gabicce Gradara in cerca del riscatto

La squadra di Vergoni affronta sabato a Cantiano la cenerentola Cagliese

Sport Gabicce Mare | 17:24 - 13 Ottobre 2022 Calcio Promozione, il Gabicce Gradara in cerca del riscatto

Smaltita la rabbia per il ko interno contro il K Sport Montecchio – la squadra leader del girone – il Gabicce Gradara torna in campo sabato a Cantiano (ore 15,30) per affrontare questa volta la cenerentola, vale a dire la matricola Cagliese che ha un solo punto in classifica (ma con una partita in meno) e il peggiore attacco (due sole reti segnate).

“Vogliamo tornare a sorridere e buttarci alle spalle la sconfitta contro il Montecchio maturata per due episodi che hanno fatto la differenza – mi riferisco alle reti dello 0-2 e del 1-3 – in cui i miei giocatori hanno più di una responsabilità in quanto hanno commesso errori pagati a caro prezzo. Il risultato ci ha punito oltre i nostri demeriti, tra l’altro rivedendo le immagini dell’atterramento in area su Donati nel primo tempo ha trovato conferma la sensazione iniziale: era rigore netto. Avremmo meritato un punto per la qualità della prestazione al cospetto di una squadra che comunque ha mostrato la sua forza” dice il tecnico del Gabicce Gradara Filippo Vergoni.

Mister Vergoni, quali insidie nasconde la trasferta?

“Dovremo fare i conti con la rabbia e la fame di punti della Cagliese, una formazione esperta, per cui sotto l ‘aspetto agonistico prevedo una battaglia alla quale dobbiamo assolutamente farci trovare pronti tanto più che la qualità del terreno di gioco ostacola la tecnica e il palleggio. Tuttavia, è chiaro che il nostro obiettivo è cercare di fare bottino pieno per migliorare la classifica e rafforzare la fiducia nel nostro lavoro”.

Cosa deve cambiare la sua squadra per fare un salto di qualità?

“Per prima cosa bisogna trovare solidità difensiva: otto reti subite in cinque giornate sono troppe (solo il San Costanzo ha fatto peggio con 11, ndr) in gran parte a difesa schierata. Ci vogliono più attenzione e più cattiveria in area, non possiamo prenderci rischi inutili tanto meno se il sottoscritto non li chiede. Prevedo che la difesa sarà sollecitata dai lanci lunghi per i tre attaccanti per cui non sono assolutamente ammesse distrazioni”.

La buona notizia in casa Gabicce Gradara è il recupero dell’attaccante Radoi, che ritorna disponibile mentre entra in infermeria il difensore 2004 Cherubini e il 2002 Santarini ha lasciato il gruppo. Indisponibile anche l’attaccante 2003 Ciaroni.

< Articolo precedente Articolo successivo >