Domenica 04 Dicembre21:03:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM: incroci d’alta classifica, il Tre Penne vuole approfittarne

Venerdì sera si giocano gli anticipi San Giovanni-Fiorentino e Virtus-La Fiorita

Sport Repubblica San Marino | 13:56 - 13 Ottobre 2022 Calcio RSM: incroci d’alta classifica, il Tre Penne vuole approfittarne

Nel fine settimana del sesto turno di Campionato Sammarinese BKN301, si affrontano sei delle prime sette squadre in classifica – ad eccezione del Tre Penne. Tra queste Virtus e La Fiorita, protagoniste di uno dei due anticipi di domani sera: la gara, inizialmente calendarizzata per sabato pomeriggio, è stata anticipata ad Acquaviva (domani, ore 21:15) per via delle limitazioni alla viabilità imposte dal concomitante Rallylegend. Starà ai neroverdi di Bizzotto, in grado già l’anno scorso di regalare dispiaceri ai campioni in carca, tentare di interrompere il cammino fin qui perfetto del club di Montegiardino.


In contemporanea di giocherà anche al Federico Crescentini di Fiorentino, dove San Giovanni e Fiorentino si sfideranno con contrapposti umori (domani, ore 21:15). I Rossoblù condividono la coda della classifica con il Cailungo con un solo punto prodotto e dovranno fare a meno dello squalificato Torsani – in gol col Faetano. Il San Giovanni, di contro, vuole dimostrare di aver svoltato dopo un inizio di stagione complicato. Le convincenti vittorie con Cailungo e Folgore, inframmezzate dal pareggio di coppa con il club di Falciano con cui si giocherà il passaggio ai quarti settimana prossima, vogliono essere solo l’inizio della corsa per la squadra di Tognacci.


Due le partite programmate al sabato pomeriggio, stante l’anticipazione di Virtus-La Fiorita. A rubare l’occhio sarà certo Pennarossa-Tre Fiori (Montecchio, sabato alle 15:00). Entrambe accreditate per una stagione da protagoniste, sono però reduci da cocenti sconfitte. Con il Cosmos e di misura, quella del Pennarossa, che precedentemente aveva vinto tre partite su tre. Contro la Libertas, invece, il Tre Fiori: la squadra di Selva ha raccolto un solo punto nelle ultime tre giornate, pareggiando col Cailungo ed uscendo battuta in rimonta anche dal Tre Penne. Vista la modifica del format della competizione, che assegnerà il titolo alla prima classificata al termine della stagione regolare, lasciando alla post-season i verdetti per quel che concerne la qualificazione al Q1di Europa Conference League, il ritardo di 8 punti dalla vetta è qualcosa da tenere in considerazione dal Tre Fiori. Sicuro assente Falzetta: il laterale, autore di due gol in questo scorcio di campionato, è squalificato.


Ancora in cerca di un’identità precisa la Folgore, che non è riuscita a dare continuità al 3-0 sul Faetano incappando nella sconfitta col San Giovanni. La squadra di Lepri ha solo quattro punti in classifica, due in meno del Murata – futuro avversario (Acquaviva, sabato alle 15:00). I Bianconeri, capaci di due vittorie in serie con San Giovanni e Juvenes-Dogana, vogliono ricominciare a far punti dopo essere incappati nel poker del Tre Penne.


Solo vittorie, sin qui, per la squadra di Stefano Ceci che – dopo aver riposato nella prima giornata – ha superato Cailungo, Domagnano, Tre Fiori e Murata. In arrivo il confronto con la Juvenes-Dogana (Acquaviva, domenica alle 15:00) per tenere il passo de La Fiorita – capolista a punteggio pieno e senza aver riposato. Nella mente del Tre Penne c’è l’idea di posizionarsi in corsia di sorpasso, visto l’impegnativo confronto che attende i campioni in carica. Dinamiche di calendario che potrebbero portare in dote ulteriori vantaggi, in caso di successo sulla Juvenes-Dogana, visti i tanti scontri diretti nella parte alta della classifica. Sono però questi ragionamenti che devono muovere dal presupposto di superare il club di Serravalle, reduce da tre sconfitte consecutive in campionato e desideroso di riscattarsi quanto prima – facendo ovviamente leva su Davide Merli, autore di quattro gol in cinque partite.


Di certo sarà però Libertas-Cosmos ad attirare le attenzioni nel palinsesto domenicale (Fiorentino, ore 15:00). I Granata di Borgo Maggiore sono imbattuti, avendo incamerato due vittorie ed altrettanti pareggi nelle quattro partite sin qui disputate. Il rinnovato ed ambizioso progetto del Cosmos si sta confermando molto competitivo: quattro vittorie ed una sola sconfitta, subita per mano de La Fiorita campione uscente, sono il biglietto da visita della formazione affidata alla guida tecnica di Nicola Berardi – alla ricerca di conferme di spessore contro la Libertas.


Chiude il programma Cailungo-Domagnano: rispettivamente penultima e terzultima, con due ed un punto, andranno alla ricerca della prima vittoria dell’anno (Montecchio, ore 15:00). Non particolarmente abbordabile sin qui il calendario dei Rossoverdi, che hanno incrociato La Fiorita, Tre Penne e Tre Fiori nelle prime uscite stagionali. Deve far riflettere invece la netta sconfitta, in termini di gioco e risultato, con il San Giovanni. Non meno complicato il percorso del Domagnano, che avrebbe potuto pensare di ottenere qualcosa di più dalle gare con Juvenes-Dogana e Fiorentino – terminate entrambe in parità.



< Articolo precedente Articolo successivo >