Luned́ 28 Novembre19:36:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio, Euro 2024: San Marino nel girone H

Danimarca, Finlandia, Slovenia, Irlanda del Nord e Kazakistan le avversarie

Sport Repubblica San Marino | 16:39 - 09 Ottobre 2022 La delegazione rappresentante la FSGC a Francoforte (Foto FSGC) La delegazione rappresentante la FSGC a Francoforte (Foto FSGC).


La Nazionale di San Marino ha conosciuto il suo futuro prossimo, nell’ambito delle qualificazioni agi Europei di Germania 2024. Con la certezza di essere inserito in uno dei tre gruppi composti da sei squadre (H, I e J) al pari di Andorra e Liechtenstein, i Titani sono finiti nel Gruppo H.

Testa di serie è la Danimarca, unico inedito nel novero delle formazioni che condividono il raggruppamento con San Marino. Più d’uno, infatti, i precedenti con Finlandia, Slovenia ed Irlanda del Nord. Gli scandinavi hanno incrociato i Titani nelle qualificazioni ad EURO 1996 e EURO 2012. Se il primo confronto portò in dote la rete di Pier Domenico Della Valle (Helsinki, 1994), l’ultimo – a Serravalle – si risolse in uno 0-1. Più recenti i precedenti con la Slovenia, tra sfide ufficiali e un’amichevole internazionale. Quest’ultima, disputata due anni fa alla Stozice Arena, termino 4-0 in favore dei padroni di casa.

Quattro precedenti speculari con l’Irlanda del Nord, l’ultima volta affrontata nel 2017 a Serravalle (0-3). Col Kazakhstan, la recente campagna di qualificazione ad EURO 2020: in entrambi i casi ci furono quattro reti. Se ad Astana furono tutti in favore dei padroni di casa, a Serravalle i Titani si tolsero la soddisfazione di scuotere la rete avversaria con l’acuto di Filippo Berardi – in gol su filtrante di Lunadei.

Ci attende un girone tosto e pieno di formazioni estremamente fisiche, qualità che più di altre soffiamo” – commenta a caldo dalla Festhalle di Francoforte Fabrizio Costantini, CT di San Marino. “Allo stesso tempo è un raggruppamento affascinante. Mi piace come interpretano le partite Danimarca e Finlandia, forse diverso rispetto a quello che può essere la filosofia maggiormente ricercata in Europa. Intensità e fisicità sono le loro doti principali e puntarci non significa raccogliere risultati inferiori: il fatto che provengano dalla prima e dalla seconda fascia di sorteggio lo dimostra. Ragionando in termini di urne, forse potevamo essere più fortunati nell’abbinamento con la quinta: l’Irlanda del Nord è una squadra molto complicata da affrontare e a livello tecnico e tattico sono piuttosto dotati. Sarà per noi fondamentale affrontare le squadre nei momenti migliori – auspica Costantini. Molte di loro impostano l’attività nazionale in momenti dell’anno diversi dai nostri, per le condizioni climatiche dei loro Paesi. Se incrociarle nel momento ideale per noi potrebbe darci un piccolo aiuto, di contro affrontarle nel momento a loro più favorevole potrebbe generare problematiche non indifferenti”.

< Articolo precedente Articolo successivo >