Giovedý 01 Dicembre02:48:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Trenino bianco azzurro, via libera allo studio di fattibilità della linea Rimini-San Marino

Lo evidenzia in una nota Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane, il Ministero del Turismo ha definito un apporto di capitale

Attualità Repubblica San Marino | 07:35 - 04 Ottobre 2022 Ferrovia Rimini San Marino (foto d'epoca) Ferrovia Rimini San Marino (foto d'epoca).

Via libera, dopo l'annuncio nelle scorse delle settimane, al provvedimento che finanzia lo studio di fattibilità e la progettazione per la riapertura della storica ferrovia Rimini-San Marino, chiusa dal 1944. Il ministero del Turismo, attraverso la propria partecipazione quale aderente istituzionale alla Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane - si legge in una nota delle stesse Ferrovie - ha definito il versamento di un apporto in capitale da utilizzare a tale scopo. Quindi, viene evidenziato, "grazie alla sinergia tra ministero del Turismo e la Fondazione FS Italiane, si potrà procedere concretamente alla redazione del progetto di ricostruzione del dismesso e spettacolare tracciato ferroviario un tempo percorso dall'indimenticato trenino bianco-azzurro". Gravemente danneggiata durante il bombardamento di San Marino del 26 giugno del 1944 e, per questo, abbandonata e dismessa la ferrovia Rimini-San Marino è lunga circa 32 chilometri, 20 dei quali in territorio italiano ed è stata una linea a scartamento ridotto che ha garantito il collegamento diretto tra Italia e Titano fino al 1944. Inaugurata il 12 giugno del 1932 su impulso e progetto del Governo italiano, diede una forte spinta all'economia della Repubblica, e in particolare al turismo.

< Articolo precedente Articolo successivo >