Venerd́ 09 Dicembre01:21:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La Fortezza di San Leo immortalata dal pennello del maestro Corso

La Fondazione Insieme per la Terra dona l’opera al Comune

Attualità San Leo | 11:43 - 01 Ottobre 2022 San Leo vernice su tela del maestro Corso San Leo vernice su tela del maestro Corso.

Si intitola “San Leo” ed è un quadro che raffigura, con assoluta semplicità ma allo stesso tempo una grande potenza artistica, la celebre Fortezza, simbolo da sempre del comune leontino e del suo territorio.
 
L’opera porta la firma del maestro Roberto Corso, considerato uno dei maggiori esponenti della scuola del colorismo italiano. Il quadro, realizzato su commissione della Fondazione Insieme per la Terra, è stato donato nei giorni scorsi al Comune di San Leo: sarà esposto nel Palazzo Mediceo non appena verrà terminato il restauro.
 
“Mission della Fondazione – spiega il presidente Nicola Gozzoli - è quella di parlare, attraverso il linguaggio artistico, del territorio e della ruralità italiana. Dipingere un castello non vuol dire semplicemente rappresentare un edificio di pregio, bensì raccontare l'importanza di un punto di riferimento economico e sociale di una comunità. Per secoli la Fortezza di San Leo è stata al centro di numerose vicende storiche ampiamente descritte. La Fondazione ha così deciso di chiedere al maestro Roberto Corso di rappresentare la Fortezza con la sua tecnica della vernice su tela. Con poche pennellate decise, senza il disegno sottostante, il maestro è riuscito nella sua visione romantica di raccontare la storia di un territorio. Corso è un pittore vivo, mai scontato, mai banale, che pretende in ogni opera di raggiungere la perfezione, esigendo che dall’opera stessa emergano determinati messaggi culturali. Un maestro, soprannominato l'artista delle istituzioni, che vive per il colore e che trae dal colore la forza per affrontare le difficoltà della vita quotidiana”.
 
“E’ un onore e un piacere far conoscere i colori di un pittore di fama internazionale alla comunità di San Leo” conclude Gozzoli. Alla Fondazione e al maestro Corso va il ringraziamento dell’amministrazione comunale di San Leo.

< Articolo precedente Articolo successivo >