Domenica 25 Settembre06:58:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il progetto europeo organizzato dalla scuola di robotica di Vilnius arriva a Santarcangelo

Tre giovani romagnoli ospiti di un evento formativo in Lituania per diventare formatori del Fablab

Attualità Santarcangelo di Romagna | 16:48 - 22 Settembre 2022 Progetto Adapt4future Progetto Adapt4future.

Entra nel vivo il progetto europeo “ADaPT4Future”: proprio in questi giorni, infatti, si sta svolgendo a Kaunas (Lituania) l’evento formativo realizzato dalla scuola di robotica di Vilnius per introdurre alla tecnologia di modellazione e stampa 3D con l'applicazione del metodo “Design thinking” i partecipanti provenienti dalle realtà partner, compresi tre giovani romagnoli.
 
Le conoscenze acquisite saranno utilizzate dai partecipanti per organizzare attività formative nei rispettivi territori, con l’obiettivo di coinvolgere persone adulte, anche con minori opportunità, nella progettazione e realizzazione di piccoli oggetti con la stampa 3D. A Santarcangelo, in particolare, saranno implementati due corsi per un totale di 50 adulti nella nuova sede del Fablab in biblioteca.
 
Santarcangelo partecipa al progetto “ADaPT4Future”, realizzato nell’ambito del programma Erasmus+, in partnership con la Scuola di robotica di Vilnius (Lituania), la Fondazione NOVA di Gdansk (Polonia) e la biblioteca comunale “Vincas Kudirka” di Kaunas (Lituania). Per la realizzazione del progetto, l’Amministrazione comunale ha ottenuto un contributo di 45mila euro dall’Unione europea.
 
“ADaPT4Future: ADult People create Technologies for their Future” intende sviluppare le conoscenze tecnologiche e le competenze digitali degli adulti, per una migliore adattabilità alle richieste del mercato del lavoro. Si tratta di un corso di formazione su modellazione e stampa 3D per educatori e studenti adulti, con priorità per persone con minori possibilità (poco qualificate, disoccupate, non in formazione, prive di competenze chiave, in età avanzata o migranti).
 
I risultati di “ADaPT4Future” saranno presentati in un evento pubblico in ciascun Paese aderente all’iniziativa e verrà inoltre realizzata un'analisi finale sulla qualità del prodotto e sullo sviluppo delle competenze a cui il progetto ha contribuito.
 
A livello locale sono coinvolti nel progetto i formatori del Fablab, gli operatori della biblioteca Baldini, insegnanti e altri educatori attivi sul territorio, in collaborazione con la rete di supporto locale composta da Centro per l’impiego, fondazione FoCuS, Cet (Comunità educante territoriale), dell’Itse “Molari”, Unione di Comuni Valmarecchia e associazione FabLab Romagna.

< Articolo precedente Articolo successivo >