Luned́ 03 Ottobre10:15:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio C, il Rimini a Lucca. Gaburro: 'Campo brutto e rischio pioggia, loro prestanti: sarà battaglia'

Il tecnico si aspetta una sfida tosta dal lato fisico: potrebbe rientrare Rossetti. In difesa Gigli o Regini

ASCOLTA L'AUDIO
Sport Rimini | 14:48 - 23 Settembre 2022 Marco Gaburro Marco Gaburro.


Il Rimini in campo sabato alle 17,30 sul campo della Lucchese (4 punti), squadra in cerca di rilancio dopo un avvio sottotono. La squadra di Gaburro si presenta con alcune assenze: Piscitella, Lo Duca, i due centrali Panelli e Allievi (infortunati) e Mencagli per cui mister Gaburro potrebbe decidere di schierare al centro della difesa il nuovo arrivato Gigli (altrimenti toccherà a Regini con Haveri sulla corsia mancina). Il tecncico ha detto che cambierà qualosa: possibile il rientro di Rossetti a centrocampo, davanti sono in cinque per tre posti (Vano, Santini, Sereni, Gabbianelli e Rosso). Tra i pali probabile la conferma di Zaccagno.


Il tecnico Gaburro spiega: “Mia aspetto una battaglia per più motivi: la Lucchese ha bisogno di punti, il terreno di gioco non è al meglio e le previsoni meteo danno maltempo per cui ci sarà l'approoccio giusto contro una squadra prestante fiscamente, rognosa, di buona qualità a centrocampo e in attacco, avvelenata per l'ultima sconfitta a Fiorenzuola. Quando gioca in casa trova a trovare prestazione. In casa ha fatto 4 punti e i punti li ha fatti lì. Dovremo essere bravi a mostrare i denti, la nostra parte più muscolare, tirare fuori il carattere per uscire con dei punti, rispetto all'ultima uscita serve più fisicità. Sarà fondamentale l'approccio per portare il match alla ripresa in una situazione tranquilla per capire come giocarci nella ripresa le nostre carte. Dobbiamo essere bravi a capire cosa chiede il campo e farci trovare pronti”.

Gli ultimi risultati positivi hanno dato entusiasmo e create aspettative...

“E' presto per parlare di aspettative, siamo solo all'inizio. Il rendimento non passa soltanto attraverso i giocatori della rosa, ma da un percorso di crescita. Dobbiamo stare molto calmi e sapere che quella di domani è una partita molto delicata”.
ste.fe.


ASCOLTA L'AUDIO
< Articolo precedente Articolo successivo >