Domenica 02 Ottobre15:03:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Un'altra vita salvata grazie al prolungamento del servizio di salvataggio: rianimato col defibrillatore

Fondamentali le manovre di primo soccorso da parte degli operatori Matteo Angelini e Luca Merli

Cronaca Misano Adriatico | 14:27 - 13 Settembre 2022 Foto di repertorio Foto di repertorio.

Momenti di paura sulla spiaggia di Misano Adriatico ieri mattina (12 settembre) intorno alle 9:45. L'operatore di salvamento Matteo Angelini viene allertato da una signora in quanto il marito, che si trovava nella prima fila di ombrelloni del Bagno 57, era riverso a terra privo di conoscenza. A quel punto Angelini, constatata la situazione di pericolo, ha provveduto a richiamare il collega Luca Merli che ha recapitato immediatamente il defibrillatore nella zona in cui si trovava l'uomo. Subito i due hanno cominciato le manovre di soccorso per riuscire a rianimare l'uomo in attesa dell'arrivo dei mezzi del 118. Rianimazione che è poi durata 25 minuti: l'utilizzo del defibrillatore si è rivelato fondamentale. Giunti i soccorsi, l'uomo è stato trasportato d'urgenza all'Ospedale Infermi di Rimini, dove si trova tuttora in coma farmacologico e ne sono monitorate le condizioni di salute.

< Articolo precedente Articolo successivo >