Sabato 01 Ottobre06:25:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Spari alla Galvanina con pistola clandestina: 'L'ho comprata da uno sconosciuto'

I due arrestati sono stati sentiti dal gip

Attualità Rimini | 07:38 - 10 Settembre 2022 L'arma e il materiale sequestrato L'arma e il materiale sequestrato.


Arrestati dopo aver esploso dei colpi di pistola in via Buonanotte a Rimini, tra San Lorenzo a Monte e la zona della Galvanina, i due giovani sono stati sottoposti a custodia cautelare in carcere. L'arresto era avvenuto mercoledì scorso (7 settembre), poco dopo i fatti, ed è stato convalidato dal gip.

Ieri (venerdì 9 settembre) il 30enne albanese e il 33enne riminese sono stati sentiti nell'interrogatorio di garanzia: il più giovane dei due ha riferito di aver comprato la pistola da un cittadino nordafricano, in cambio di un centinaio di euro, nascondendola nella sella del proprio scooter. Mercoledì pomeriggio il 30enne ha dato un passaggio in scooter al 33enne e in quell'occasione ha parlato della pistola acquistata: a quel punto hanno deciso di provarla, fermandosi in via Buonanotte. Non hanno inserito correttamente il silenziatore e i residenti, sentiti i colpi di pistola, hanno allertato la Polizia, che poco ha rintracciato i due in sella allo scooter, sequestrando l'arma e il silenziatore.  Nelle abitazione del 33enne riminese gli inquirenti hanno poi  trovato diversi segni distintivi, contrassegni o documenti di identificazione in uso ai corpi di Polizia. 


< Articolo precedente Articolo successivo >