Giovedý 29 Settembre05:45:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Albergatori, bollette su del 300%. L'accusa alla politica: 'basta provvedimenti di facciata'

Il settore chiede risposte chiare: quattro i punti primari di intervento

Attualità Riccione | 12:39 - 26 Agosto 2022 Foto di repertorio Foto di repertorio.


Aumenti del 300% delle bollette di gas e luce rispetto al 2021. Federalberghi Riccione rilancia il grido d'allarme della categoria, alle prese anche con gli aumenti dei prezzi dei prodotti alimentari e dei costi crescenti per lavanderia e manutenzioni. La caldissima estate 2022 inoltre ha portato picchi di consumi per l'uso dei condizionatori: un vero e proprio "tsunami energetico", lo definisce Federalberghi. 

Per l'inverno le prospettive sono ovviamente pessime: dopo i due anni di emergenza pandemica, si aggiunge un altro anno di sacrifici per il comparto turistico. Così Federalberghi chiede un intervento della politica: "risposte serie, chiare e facili. Basta provvedimenti di facciata che tutto promettono nel titolo e nulla mantengono nel contenuto".

Nel dettaglio, Federalberghi individua quattro punti di criticità: i continui cambi di regole per i decreti sui vari bonus, la mancata estensione del bonus 110% agli alberghi, la lotteria dei click day per accedere alle misure strutturali per la riqualificazione, l'eccessiva burocrazia per l'installazione dei pannelli fotovoltaici. "É iniziata la campagna elettorale, saremo molto attenti a chi lavorerà con noi per il turismo", è il monito di Federalberghi Riccione. 

< Articolo precedente Articolo successivo >