Giovedý 29 Settembre07:49:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Parco del Mare, pericolo sicurezza: 'bici e monopattini sfrecciano nella pista pedonale'

Lettera dell'avvocato Zaina al sindaco: 'Servono tornelli per tutelare i pedoni'

Attualità Rimini | 08:44 - 23 Agosto 2022 Parco del mare Parco del mare.


Parco del mare pericoloso per la sicurezza di turisti e cittadini a causa del continuo movimento, ad alte velocità, di monopattini e bici elettriche, che spesso transitano sulla pista dedicata ai pedoni, invece di occupare la parallela pista ciclabile. 

É il problema sollevato al sindaco di Rimini Sadegholvaad dall'avvocato Carlo Alberto Zaina, la cui lettera di protesta è stata pubblicata questa mattina dal corriere Romagna. Zaina riporta la propria esperienza personale: "Stamani (ieri, lunedì 22 agosto) mi trovavo sul tratto piazza Tripoli-piazza Pascoli, con mia moglie ed il nostro piccolo cane, nel settore pavimentato in legno e destinato esclusivamente ai pedoni. Come al solitoci troviamo a dovere prestare attenzione a sfreccianti risciò, velocissimi ciclisti e impavidi mono-pattinatori. Quando, improvvisamente, un anziano ciclista è apparso al nostro orizzonte ed a tutta velocità, costringendoci ad un repentino scarto per evitare di essere investiti".

La richiesta, oltre a un rafforzamento dei controlli della polizia municipale nei tratti pedonali, è quella di installare tornelli, per impedire il passaggio a biciclette e monopattini. "Abbiamo bisogno che succeda qualcosa di eclatante, un incidente con lesioni oppure una discussione che degeneri, per intervenire e fare rispettare i divieti?", si chiede nella lettera inviata al sindaco Sadegholvaad.






< Articolo precedente Articolo successivo >