Domenica 25 Settembre13:55:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Donna può adottare 20enne: la legge sammarinese glielo impediva

La Corte d'Appello di Bologna ha ribaltato la sentenza di Primo Grado

Attualità Repubblica San Marino | 16:51 - 14 Agosto 2022 Donna può adottare 20enne: la legge sammarinese glielo impediva


La Corte d'Appello di Bologna ha dato di recente via libera all'adozione internazionale di una 20enne di Ravenna da parte di una donna 49enne di San Marino consorte del padre della giovane applicando la legge italiana e ribaltando la sentenza di segno opposto uscita nel 2021 dal Tribunale ravennate.

La 49enne, come riportato da 'il Resto del Carlino', già dal 2007 aveva costituito una famiglia con l'uomo e la figlia di lui. I due si erano quindi sposati nel 2018. Per i giudici bolognesi, quando l'esistenza del legame familiare è provato, "lo Stato deve agire in modo tale da permettere al legame di svilupparsi". E invece "questa interpretazione non è avvenuta nel diritto comune sammarinese" dato che "l'adozione di un maggiorenne rimane un istituto finalizzato a costituire un erede" per chi non abbia discendenti.

I giudici hanno inoltre puntato il dito verso una legge, la 14/1975, introdotta da San Marino per dare "rilievo e riconoscimento giuridico a nuovi rapporti sociali che il mondo moderno conosce". Tale legge, nella parte in cui disciplina l'adozione di maggiorenni, "limita l'applicazione della norma al solo caso di maggiorenne sammarinese". Questa interpretazione non solo "appare ingiustificata" ma "può ritenersi contraria all'ordine pubblico italiano" visto che "la legge italiana disciplina l'adozione del maggiorenne senza alcuna distinzione sulla cittadinanza dell'adottato". Va insomma applicata la legge italiana: e sulla base di quella, "sussistono tutti i requisiti per l'adozione" della maggiorenne ravennate visto che sia lei che la 49enne sammarinese, tutelate dall'avvocato Rocco Guarino, avevano dato il consenso all'adozione. Pure il padre aveva offerto il suo assenso. Mentre la madre naturale della giovane non è mai intervenuta nella questione. 


< Articolo precedente Articolo successivo >