Domenica 25 Settembre12:47:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Lavoratori pagati un euro l'ora, Indino: 'Report Cgil-Flai è quasi ideologico'

Il presidente della Confcommercio: 'Mai sentite cifre del genere'

Attualità Rimini | 13:30 - 14 Agosto 2022 Gianni Indino Gianni Indino.


Gianni Indino, presidente della Confcommercio Rimini, avanza dubbi sui dati resi noti dalla Flai Cgil, emersi dagli incontri di formazione lavorativa dei migranti ospitati nel sistema Cas e Sprar del territorio riminese: da questo report, è emersa la presenza di lavoratori del settore alberghiero e ristorazione che prendono stipendi da poco più di un euro all'ora. Le 123 testimonianze raccolte, spiega Indino al Corriere Romagna, rappresentano un numero troppo scarso per imbastire un sondaggio. Inoltre, evidenzia, "Mai sentite cifre del genere, purtroppo sento di parlare di 2 o 3 euro, ma 1,09 euro non è una somma credibile, se non nel caporalato". Indino precisa di non voler sminuire il fenomeno del lavoro sottopagato, ma definisce quello della Flai Cgil "un sondaggio quasi ideologico". "Sparare nel mucchio non è accettibile, né corretto quando si fa informazione, specie nell'estate in cui gli imprenditori raschiano il fondo e in mancanza di personale rintracciano parenti alla lontana per farli lavorare", chiosa Indino, che chiede un sondaggio basato su risultanze oggettive e scientifiche, condotte in base a un campione adeguato. 








< Articolo precedente Articolo successivo >